/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2023, 15:47

Il negozio di San Donato sequestrato alla mafia diventa uno spazio per aiutare i clochard

Il Comune ha destinato un locale in via Saccarelli all'Associazione Progetto Leonardo Onlus

bandiere

Il Comune ha destinato un locale in via Saccarelli all'Associazione Progetto Leonardo Onlus

A Torino il negozio di San Donato sequestrato alla mafia diventa un luogo per aiutare i clochard e chi si trova in difficoltà economica. La giunta Lo Russo, su proposta della vicesindaca Michela Favaro, ha infatti deciso di assegnare gratuitamente all’Associazione Progetto Leonardo Onlus un ex locale commerciale ubicato in via Saccarelli 14/F. Lo spazio di 42 mq, con anche un cantina, è stato trasferito al Comune  il 13 novembre 2017 dall’Agenzia Nazionale Beni Confiscati e Sequestrati alla Criminalità.

Cibo e indumenti per gli ultimi

Martedì l’amministrazione ha approvato una delibera per concedere l’immobile a titolo gratuito alla realtà benefica. Progetto Leonardo Onlus è un'associazione di volontariato che con le sue attività offre un aiuto mediante pasti caldi, indumenti, e beni di primo soccorso per sopperire alle mancanze più importanti. “Il progetto – commenta la vicesindaca Favaro - si può tradurre nella costituzione di un polo di riferimento e aiuto per persone in condizioni di grave disagio e senza fissa dimora. Una bella pagina di legalità che dimostra la capacità di restituzione alla collettività di un bene confiscato”.

Patto con gli studenti per riqualificare immobili sequestrati 

Un’iniziativa del Comune che segue quella sull’immobile confiscato di corso Lecce, in cui è stato siglato il Protocollo d'Intesa con FSC Torino per la realizzazione di “cantieri scuola” per piccoli interventi di manutenzione ordinaria e il rinnovo di finiture.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium