/ Sport

Sport | 21 marzo 2023, 07:55

Il tennis a Torino non si ferma più: a maggio il nuovo torneo 175 "Piemonte Open"

Di categoria challenger premium, la competizione si giocherà sui campi del Circolo della Stampa Sporting. La vicesindaca Favaro: "Torino capitale del grande sport"

Il tennis a Torino non si ferma più: a maggio il nuovo torneo 175 "Piemonte Open"

A Torino ormai il tennis è di casa. Dopo le Atp Finals, assegnate al capoluogo dal 2021 al 2025, la Coppa Davis nel 2021 e le finali di Serie A1 giocate a dicembre scorso, quest'anno si terrà un altro importante torneo del circuito Atp. Infatti, il neonato 'Piemonte Open Intesa Sanpaolo', un challenger 175, si svolgerà dal 14 al 20 maggio 2023 al Circolo della Stampa Sporting di Torino. La categoria è una novità nel sistema dei tornei challenger, introdotta a partire da quest'anno e che vede aumentare notevolmente i punti in palio, da 125 a 175, rendendo il tipo di torneo ancora più interessante anche per tennisti di alto livello. A Phoenix, in un torneo analogo tenuto in questi giorni, ha partecipato anche Matteo Berrettini.

Tra i partecipanti del Piemonte Open ci saranno quei tennisti che verranno eliminati nelle prime fasi degli Internazionali d'Italia, nel periodo precedente al Roland Garros, uno dei più richiesti dagli atleti. La nuova competizione, però, non guarderà solo a chi è già affermato ma punterà anche al futuro. È previsto, infatti, uno speciale spazio per i più giovani, chiamato 'Young Village', dove le scuole potranno avvicinare al tennis i propri alunni, per un sempre maggiore interessamento a questo sport in continua espansione. "Lo Young Village sta molto a cuore alla Federazione - ha osservato il direttore del torneo Giorgio Di Palermo - e rappresenta un elemento importante per avvicinare i ragazzi al tennis, sia visto che praticato".

Alla presentazione dell'evento, la vicesindaca Michela Favaro ha commentato positivamente la creazione del nuovo torneo: "Interessante l'iniziativa di portare i ragazzi e le scolaresche, lo sport è uno strumento di crescita e di coesione sociale, uno dei valori sui quali investiamo. Torino è sempre più capitale del grande sport".

Presente anche l'assessore regionale allo sport Fabrizio Ricca, che ha elogiato il lavoro fatto da tutte le parti in causa. "Siamo in prima fila nella trasformazione di questo sport - ha dichiarato - che da sport di nicchia sta diventando sempre più popolare. Con il Comune di Torino stiamo lavorando davvero bene nell'organizzazione di questi eventi internazionali".

Secondo l'ex-tennista Gianni Ocleppo, ora Presidente del Comitato d’Onore Nitto ATP Finals, il torneo, in futuro, potrebbe addirittura salire di livello. "Stiamo lavorando per mantenerlo il più a lungo possibile - ha commentato - e trasformarlo in un 250".

Intesa San Paolo, già host partner delle 'Nitto ATP Finals', sarà il title partner del 'Piemonte Open'. Fabrizio Paschina, Executive Director Comunicazione e Immagine, è intervenuto alla presentazione del torneo: "Nel percorso di sostegno al tennis intrapreso da Intesa Sanpaolo con le Nitto ATP Finals e le Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals si apre oggi il nuovo capitolo del torneo Challenger 175. Grazie a questo nuovo evento Torino si consolida come sede ideale per i grandi eventi sportivi e culturali".

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium