/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 13 aprile 2023, 07:00

Anche l'agricoltura si impegna per tenere l'aria pulita: 73 aziende finanziate a Torino e provincia per quasi 2 milioni

In tutto il Piemonte le imprese coinvolte sono 270, per un importo complessivo di 6,7 milioni

mani che reggono una zolla di terra con un germoglio verde

Nuove risorse per i progetti delle aziende agricole che vogliono rendersi più sostenibili

Sono 270 le aziende agricole piemontesi che riceveranno 6 milioni e 788 mila euro di contributi complessivi dalla Regione, a sostegno di investimenti nella riduzione delle emissioni di ammoniaca di origine agricola in atmosfera. Di questi, 73 aziende sono sul territorio di Torino e provincia, per un importo di quasi 2 milioni.

L’assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte ha approvato la graduatoria dei soggetti beneficiari ammissibili a finanziamento (oltre il 95% di coloro che hanno presentato domanda di contributo) sul bando 2022 del Programma di sviluppo rurale 2014 - 2022, che cofinanzia le aziende agricole che scelgono di migliorare le proprie performance ambientali nella gestione delle matrici organiche, adottando tecniche di concimazione organica a basso impatto ambientale, tra cui quelle ammesse anche in caso di semaforo antismog acceso, e di rendere più efficiente la gestione della fertilizzazione, così da ridurre i costi colturali e valorizzare gli scarti agricoli in un'ottica di economia circolare.

L’assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte, Marco Protopapa, sottolinea che "si tratta di aiuti alle aziende piemontesi che hanno scelto di investire in un’agricoltura sostenibile riducendo le perdite gassose prodotte dagli allevamenti, azione utile a diminuire l’impatto delle attività agro-zootecniche sulla qualità dell'aria".

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium