/ Attualità

Attualità | 04 dicembre 2023, 11:02

Rinnovato il direttivo di Arcigay Torino: Lara Rodani è la nuova presidente

“In un periodo storico che vede un governo di destra reazionaria che va contro le persone lgbtqia+ e di altre minoranze, è necessario unirsi” sono le prime parole della presidente

Rinnovato il direttivo di Arcigay Torino: Lara Rodani è la nuova presidente

Rinnovato il direttivo di Arcigay Torino: Lara Rodani è la nuova presidente

Il 3 dicembre 2023 si è svolto il X Congresso di Arcigay Torino a CasArcobaleno. Il Congresso quale momento di forte partecipazione democratica ha votato il rinnovo delle cariche statutarie dell’associazione.

 

Tra le istituzioni e le realtà associative presenti, hanno portato un saluto Jacopo Rosatelli, Assessore alle Politiche Sociali e Pari Opportunità della Città di Torino, Ilaria Genovese, Coordinatrice alla Sottocommissione Multiculturalismo e Inclusione sociale della Circoscrizione Sette, Sara Razzetti, Coordinatrice alla Sottocommissione Pari Opportunità e Diritti Civili della Circoscrizione Sette, Gabriele Piazzoni, Segretario Generale di Arcigay, Natascia Maesi, Presidente di Arcigay, Sofia Darino, Vicepresidente del Maurice GLBTQ, Elisabetta Solazzi, Presidente di Arcigay Cuneo, Luca Minici, Coordinatore del Coordinamento Torino Pride, Cecilia Guiglia, Presidente della Fondazione di Comunità Porta Palazzo, Alice Graziano, Consigliera di Arci Torino e Carolina Paparozzi, Membro del Collettivo Universitario MaiUltimi.

 

È stato votato il documento programmatico che prevede Lara Vodani nel ruolo di PresidenteMauro Gottero nel ruolo di VicepresidenteSerena Graneri nel ruolo di TesoriereAntonio AuriemmaMartina CappaiTosca CelliniSara FirinuFederico MarcoliniFrancesca Tamburrini e Stefano Zuliani quali componenti del Direttivo.

La nuova squadra di direttivo vede alla guida una giovane donna di 22 anni e una serie di molteplici soggettività di cui media d’età è sotto i trent’anni.  

 

In un periodo storico che vede un governo di destra reazionaria che va contro le persone lgbtqia+ e di altre minoranze, è necessario unirsi, mobilitarsi e organizzarsi per poter affrontare il presente e rivendicare le nostre esistenze.Il rinnovo delle cariche statutarie dell'associazione, rappresenta il proseguo di un percorso iniziato anni fa da Arcigay Torino e vuole essere un simbolo di rinnovo del desiderio delle persone di poter cambiare la società, rendendola inclusiva dichiara Vodani

Essere sociɜ, per noi signifa prendersi cura di chi vive Arcigay Torino e CasArcobaleno, ma anche di chi sta fuori. Il domani ci appartiene e vogliamo far sentire le nostre voci” conclude Vodani

 

Il documento programmatico, redatto collettivamente a seguito degli Stati Generali dell’associazione dello scorso ottobre e novembre, contiene le strategie e gli indirizzi dei prossimi tre anni di mandato del Direttivo.

Comunicato Stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium