/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 04 marzo 2024, 10:42

Torino ostaggio della cassa integrazione, a gennaio è stato un boom: +62,33%

Da 1,3 milioni di ore si è passati a 2,1 di cassa ordinaria, mentre quella straordinaria è salita da 802mila a 1,2 milioni (+48%). De Santis: "Basta con l'inerzia della politica"

uomo con caschetto in mano

A gennaio il mondo del lavoro ha visto un boom di cassa integrazione

La crisi si sente anche nei numeri: Torino, infatti, registra insieme al Piemonte un vero boom di cassa integrazione rispetto allo stesso mese di gennaio del 2022. E a denunciare la situazione è Confartigianato Torino. 

Boom di ordinaria e straordinaria

Secondo il report mensile Inps, per quanto riguarda le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate a gennaio 2024 si registra infatti un aumento del 62,33% rispetto allo stesso mese del 2023 (si passa da circa 1,3milioni a circa 2,1 milioni). Per quanto riguarda, invece, le ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate a gennaio 2024 si registra un aumento del 48,06% rispetto a quanto autorizzato nello stesso mese dell’anno precedente (si passa da circa 802mila a circa 1,2milioni).

Basta con l'inerzia della politica

Le imprese artigiane che rappresentiamo – dichiara Dino De Santis, presidente di Confartigianato Torino – sono preoccupate per lo spettro della recessione che aleggia su Torino e il Piemonte e l’aumento del numero di ore di cassa integrazione richiesta dalle imprese del nostro territorio costituisce un segnale allarmante. Tutto questo potrebbe tradursi, a breve, in minori ordini e commesse per le imprese artigiane che lavorano nella subfornitura e nell’indotto con un contraccolpo senza precedenti per le micro imprese, poco strutturate e per le partite IVA. Non è più possibile tollerare l’inerzia della politica di fronte allo smantellamento sistematico degli asset strategici del Paese, che purtroppo va a vantaggio della concorrenza estera. Si pone, quindi, un problema morale rispetto alla necessità di tutelare la sopravvivenza del sistema delle imprese italiane e del nostro territorio”.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium