/ Sport

Sport | 10 marzo 2024, 18:52

Pecco c'è. Bagnaia inizia il Mondiale della MotoGp vincendo subito in Qatar

Il pilota di Chivasso, fresco di rinnovo fino al 2026 con la Ducati, si è confermato il più forte, precedendo Binder e Martin. L'obiettivo è il terzo titolo di fila

Pecco c'è. Bagnaia inizia il Mondiale della MotoGp vincendo subito in Qatar

Pecco c'è. Bagnaia inizia il Mondiale della MotoGp vincendo subito in Qatar

Una Nuvola Rossa anche a Losail. Pecco Bagnaia ha ripreso da dove aveva concluso, vincendo il Gran Premio del Qatar, prima gara del Mondiale 2024 della MotoGp, confermando che anche quest'anno sarà lui l'uomo da battere, dopo i due titoli consecutivi.

Partenza sprint e poi il vuoto

Partenza a razzo per il pilota di Chivasso, che ha superato nel primo giro il pole man (e vincitore della Sprint) Jorge Martin, per poi prendere il largo fino alla bandiera a scacchi, a suon di giri record, confermando che quando va in testa per gli altri non c'è nulla da fare. Binder e Martin, che hanno completato il podio, lo hanno visto solo in lontananza. Era da Lorenzo nel 2015 che il campione del mondo in carica non vinceva l'ultima gara del Mondiale e la prima di quello successivo.

Nessuno come lui con la Ducati

Il ragazzo che da bambino amava Spiderman e che sognava di imitare le gesta di Valentino Rossi è sempre di più l'uomo da battere sulle due ruote. Nei giorni che hanno preceduto la gara di Losail è arrivato il rinnovo di contratto con la Ducati fino al 2026, a conferma che questo matrimonio sta facendo la fortuna di entrambi. Pecco sa spingere la Desmosedici là dove nessun altro è capace, Bagnaia sa che solo con la scuderia di Borgo Panigale può continuare a vincere, per continuare a scrivere la storia.

Personaggio che va oltre lo sport

Capace di richiamare un tifo da stadio nella sua Chivasso, quando piazza d'Armi si colora di rosso in occasione delle corse più importanti, con migliaia di persone a trepidare aspettando il suo ennesimo trionfo, Pecco ormai è un campione che va oltre lo sport, come ha dimostrato la sua presenza al Festival di Sanremo e prima ancora i suoi spot televisivi: ragazzo perbene e velocissimo, Bagnaia è il simbolo dell'Italia che sa vincere.

Nel mirino c'è il terzo Mondiale in fila nella MotoGp, per andare in scia a due fenomeni assoluti come Giacomo Agostini e il dottor Rossi, il primo che scommise su di lui, quando era giovanissimo. Pecco, con i trionfi di questi ultimi anni, sta dimostrando che quella fiducia era ben riposta. E siccome di vincere non ci si stanca mai, lascia che sia Martin a vincere la gara sprint del sabato (come spesso succedeva nella scorsa stagione), poi alla domenica ci pensa lui a mettere le cose a posto.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium