/ Sport

Sport | 27 marzo 2024, 18:58

Sport universitario e non solo, i campi Cus Torino di Mirafiori Sud si rinnovano e diventano di tutti

Inaugurato il restyling dell'impianto di via Panetti 30, che nei prossimi due anni accoglierà anche i giovani del quartiere grazie a un bando del ministero

Sport universitario e non solo, i campi Cus Torino di Mirafiori Sud si rinnovano e diventano di tutti

Il Cus Torino punta a diventare sempre più un punto di riferimento per tutto il mondo universitario e non solo: è stato inaugurato oggi, infatti, il restyling dell'impianto di via Panetti 30, a Mirafiori Sud.

Grazie a un investimento di 2 milioni di euro portato avanti da Università, Politecnico e Ministro dello Sport, sono stati riqualificati i campi di calcio a 5, calcio a 7 e tennis. Le risorse hanno consentito anche l'allargamento della pista di atletica e della terrazza, la costruzione di un cappotto termico a protezione della palestra e la creazione di una sala pesi e fitness. Grazie alla collaborazione con Gtt, inoltre, sono stati potenziati i trasporti dalla fermata metro Bengasi: "Abbiamo fatto un miracolo - ha dichiarato il presidente del Cus Riccardo D'Elicio - nell'impianto polivalente più grande del Piemonte, che Primo Nebiolo recuperò dall'abbandono trasformandolo in un luogo da 200mila passaggi all'anno".

A condividere onori e oneri con il Cus ci sono i due atenei torinesi: "Lo sport - ha commentato la vicerettrice del Politecnico Silvia Barbero - integra la formazione degli studenti e aiuta ad acquisire competenze importanti creando un ambiente inclusivo". "In impianti di questo livello - ha aggiunto il parigrado di Unito Alberto Rainoldi - gli studenti fanno sport di qualità, imparano a fare sport e imparano a insegnare sport. A proposito, è stato allestito uno spazio per il match analysis dove gli studenti di scienze motorie possono familiarizzare con le nuove tecnologie".

Ma non finisce qui, perché grazie al progetto "Sport di tutti - Quartieri" - con un bando da 100mila euro in 2 anni promosso dal ministro per lo sport Abodi in collaborazione con Sport e Salute - il Cus si aprirà anche al quartiere con attività gratuite rivolte ai giovani residenti: tra queste, corsi sportivi, doposcuola ed estate ragazzi: "Se pensiamo a cos'era via Artom 30 anni fa - ha sottolineato il presidente della Circoscrizione 2 Luca Rolandi - questa è un'oasi in grado di integrare la funzione educativa dello sport. I giovani, attraverso i suoi valori, possono affrontare le difficoltà della vita".

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium