/ Attualità

Attualità | 21 gennaio 2018, 12:50

Mirafiori Sud pronta a spiccare il volo: nasce il Comitato Rondoni

Costituito a dicembre, vuole rilanciare il quartiere puntando sulla partecipazione collettiva e la ripresa del commercio. Prima riunione pubblica il 30 gennaio

Mirafiori Sud pronta a spiccare il volo: nasce il Comitato Rondoni

 

La primavera è ancora lontana, ma a Mirafiori per qualcuno è già arrivata. Ad annunciarla, il caratteristico richiamo di un volatile colonizzatore indiscusso di un grosso fazzoletto di territorio che vede le sue estremità nelle vie Faccioli, Plava, Anselmetti e strada del Drosso. È il rondone, un uccello migratorio davvero unico nel suo genere: lascia il nido dopo 45 giorni, mangia e dorme per aria, tocca di nuovo terra solo dopo tre anni e le sue grandi ali non possono aprirsi vicino al suolo. Così, con pazienza e costanza, ogni volta si arrampica da qualche parte per poi riuscire a librarsi in volo ed esplorare i cieli, senza fermarsi.

Chi avverte già le promettenti speranze della bella stagione, vede in questo animale la metafora di un quartiere con delle grosse potenzialità, ma che ha giusto bisogno di una spintarella per prendere il via. Ed è da questa idea che nasce il Comitato Rondoni di Mirafiori Sud Ovest, con lo scopo di risollevare una porzione di periferia che rischia altrimenti di lasciarsi andare all'inerzia.

Le basi da cui partire sono semplici, l'impegno richiesto più complesso: scuotere gli animi e invogliare la gente all'aggregazione, attraverso l'incontro e lo scambio tra associazioni, commercianti, residenti, e tutti i vari attori che operano sul territorio da anni. E scardinare i preconcetti o la mancanza di fiducia, in favore di una collaborazione proficua che rinunci all'individualismo sterile e controproducente.

Un'idea nata da un sassolino lanciato in occasione di un incontro pubblico, alla fine del 2017, con l'assessore al commercio del Comune di Torino Alberto Sacco, che ha ascoltato le problematiche esposte da artigiani, piccoli esercizi commerciali, semplici cittadini. Ma poi il progetto è partito da sé, dichiarandosi apartitico e unicamente volto al benessere di Mirafiori Sud.

I fondatori sono quattro, tutti operativi sul territorio: Olivier Fontaine, dell'azienda aerospaziale Sapritalia, che insegna ai ragazzi del quartiere a pilotare i droni e nel comitato ha il ruolo di presidente; Miriam Pirani, vicepresidente, proprietaria del negozio “Lo Scoiattolo” in via Negarville; Giovanna Greco, educatrice specializzata in disabilità e volontaria della Croce Rossa; Emanuele Rossiello, anche lui socialmente attivo a Mirafiori da molto tempo.

Il Comitato Rondoni si è costituito ufficialmente il 12 dicembre 2017 e ha già stilato un fitto calendario di eventi fino a giugno, in cui coinvolgere il più possibile tutte le realtà presenti sul territorio. A partire dal Carnevale, in collaborazione con la Fondazione Comunità di Mirafiori.

Vogliono presentarsi alla cittadinanza, far sentire la loro presenza, invogliare le persone a sostenerli e aderire al loro entusiasmo. L'occasione sarà la riunione pubblica di martedì 30 gennaio, presso la sala polivalente di via Negarville, in due possibili orari, alle 17 o alle 19.

Come il rondone, anche questo nuovo comitato ha bisogno di trovare il giusto spazio per permettere alle sue importanti ali di compiere la missione per cui sono state create.

 


Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium