/ Attualità

Attualità | 14 aprile 2019, 15:02

“Valorizziamo i prodotti enogastronomici del territorio”: nasce la Federazione Strade del Vino e dei Sapori del Piemonte

Cantine, strutture ricettive, associazioni e aziende si uniscono per valorizzare i prodotti vitivinicoli ed enogastronomici del territorio

“Valorizziamo i prodotti enogastronomici del territorio”: nasce la Federazione Strade del Vino e dei Sapori del Piemonte

"Il riso nasce dell’acqua e muore nel vino”. Non c’è proverbio migliore per descrivere la nascita della Federazione Strade del Vino e dei Sapori del Piemonte, costituita ufficialmente nei giorni scorsi, presso il Circolo dei Lettori di Torino.

La Federazione Strade del Vino e dei Sapori del Piemonte nasce dall’unione delle cinque strade che rappresentano alla perfezione l’eccellenza enogastronomica del territorio sabaudo: la Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi, la Strada del Vino di Astesana, la Strada Reale dei Vini Torinesi, la Strada del Barolo e grandi Vini di Langa e la Strada del Riso Vercellese di Qualità. L’obiettivo della neonata Federazione? Valorizzare i prodotti vitivinicoli ed enogastronomici del territorio, raggruppando tutte le eccellenze in un unico interlocutore che possa portare avanti azioni e progetti. E’ proprio grazie a questo atto, infatti, che il Piemonte viene rappresentato a livello nazionale tra le regioni italiane all’interno della Federazione nazionale Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori. Un vantaggio per tutti, una rampa di lancio per l’economia e il turismo locale.

Con la nascita della Federazione, enti, consorzi, associazioni, aziende agricole, cantine e strutture ricettive si mettono in rete, unendo le proprie competenze e peculiarità. La sede della Federazione Strade del Vino e dei Sapori del Piemonte è stata stabilita a Tortona, nel fabbricato napoleonico di via Bandello. E’ da qui che partiranno le iniziative volte a valorizzare i prodotti agroalimentare tradizionali. “Le Strade del Vino e dei Sapori si strutturano in federazione in modo che ogni territorio sia forte portavoce dei saperi e sapori di oggi e di domani” spiega Walter Massa, rappresentante del Nord Ovest nella Federazione Italiana Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori. Entusiasta dell’iniziativa, l’assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero ha sottolineato come sia fondamentale fare sinergia a livello locale per incentivare lo sviluppo turistico e la promozione agroalimentare.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium