/ Attualità

Attualità | 15 aprile 2019, 07:12

Sei dritte per investire con successo i tuoi risparmi

La diversificazione è alla base della gestione e del presidio dei rischi che sono sempre presenti, alti o bassi, quando si negoziano prodotti e/o strumenti finanziari di qualsiasi tipo

Sei dritte per investire con successo i tuoi risparmi

Per far fruttare i propri risparmi nel tempo occorre saper investire facendo le scelte giuste, ovverosia quelle che portano ad ottenere il guadagno prefissato minimizzando o comunque riuscendo a gestire ed a presidiare il rischio.

 

Investire i risparmi partendo dal budget e dalle aspettative di guadagno

Pur tuttavia, per investire con successo i propri risparmi non solo non c'è una formula magica, ma non c'è nemmeno una tecnica o un metodo che sia oggettivo ed applicabile per tutti coloro che hanno un gruzzolo da far fruttare.

 

E questo perché ogni investitore ha non solo il proprio budget, ma anche aspettative di guadagno e bisogni diversi, ragion per cui quello che può essere il miglior investimento per un risparmiatore, non lo sarà per un altro. Su cosa investire allora? Supercoin.it è in grado di fornire sei dritte per puntare ad allocare con successo i propri risparmi.

 

1                    Fare un check up finanziario

Il check up finanziario, prima di iniziare ad investire, è importante per avere la risposta alla seguente domanda: che tipo di investitore sei? La risposta si ottiene facendo il check up finanziario, che è gratuito, recandosi presso la propria banca oppure rivolgendosi al proprio consulente finanziario di fiducia. In questo modo sarà chiaro, fin dall'inizio, quello che è il proprio profilo di rischio, e quali sono di conseguenza i prodotti ed i servizi di investimento più in linea con i propri obiettivi e con i propri bisogni, e quelli che invece è bene evitare.

 

2                     Scegliere il tipo di operatività

Per investire con successo i propri risparmi la scelta del tipo di operatività può fare la differenza. C'è infatti chi adotta soluzioni di investimento 'fai da te', e chi invece preferisce, prima di fare delle scelte, rivolgersi ad un consulente o ad un promotore finanziario.

 

Nello scegliere il tipo di operatività la discriminante è rappresentata dal grado di cultura e di conoscenza dei mercati finanziari. Per l'investitore in erba, per esempio, è preferibile fare scelte che siano sempre concordate con un consulente, o quantomeno solo dopo aver acquisito il parere dell'esperto, mentre per chi ha già una buona esperienza alle spalle sui mercati finanziari può anche optare sull'operatività in proprio e sempre e comunque a proprio rischio e pericolo.

 

3                     Imparare a diversificare

La diversificazione è alla base della gestione e del presidio dei rischi che sono sempre presenti, alti o bassi, quando si negoziano prodotti e/o strumenti finanziari di qualsiasi tipo. La costruzione di un giardinetto di titoli e/o di strumenti finanziari, infatti, nel tempo garantisce un abbattimento dei rischi rispetto invece all'allocazione del proprio patrimonio solo su un numero molto ristretto, per esempio, di azioni.

 

4                     Puntare sempre su investimenti consapevoli

La regola aurea, quando si investe, è quella di non allocare mai il denaro su prodotti per i quali non siano state comprese a pieno le caratteristiche. In caso di dubbi, è bene sempre rivolgersi ad un esperto.

 

5                     Attenzione ai costi di negoziazione

Per investire è sempre necessario affidarsi ad un intermediario, che sia una banca o un broker online, che sulle operazioni di investimento applica dei costi che è bene valutare con attenzione in quanto il regime commissionale può variare, ed anche di molto, da un operatore all'altro.

 

6                     Lo studio e la formazione continua sui mercati

Le dinamiche del mondo della borsa e della finanza sono spesso complesse ed imprevedibili, così come nel tempo tendono a cambiare i prodotti e gli strumenti finanziari presenti sul mercato. Di conseguenza, specie per chi opera in proprio, e quindi senza rivolgersi ad un consulente, lo studio e la formazione continua sono alla base per evitare di fare investimenti sbagliati.

È sempre meglio non lasciare il proprio capitale immobilizzato, ma con questi consigli sarà più semplice orientarsi nel miglior modo per far crescere le proprie finanze.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium