/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 08 luglio 2019, 15:53

Pinacoteca Agnelli, visite guidate alla mostra "Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti"

Ecco il calendario di luglio, interamente dedicato agli straordinari disegni del maestro fiorentino

Pinacoteca Agnelli, visite guidate alla mostra "Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti"

La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli presenta, in occasione dell’apertura della mostra“Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti” a cura di Alessandro Cecchi, un ampio calendario di incontri dedicati ai visitatori della Pinacoteca.  
 
Attraverso visite guidate ad hoc, la Pinacoteca Agnelli offre l’opportunità di approfondire questa preziosa esposizione di disegni del maestro del Rinascimento insieme ai mediatori culturali che accompagneranno i visitatori alla scoperta dei disegni autografi, con studi per gli affreschi della volta della Cappella Sistina, studi di anatomia e studi di architettura.
 
Le visite guidate si articolano in tre tipologie di offerta: le visite guidate per singoli, aperte a tutti e con la possibilità di assistere a dimostrazioni di disegno dal vero; le Pause d’Arte, visite di 45 minuti pensate appositamente per accompagnare il pubblico durante l’orario della pausa pranzo; le visite guidate dedicate ai possessori di Abbonati Musei.
Le visite accolgono un massimo di 25 partecipanti e per ciascuna è richiesta una prenotazione all’indirizzo gruppi@pinacoteca-agnelli.it o al numero 011/0062307.
 
La mostra propone accostamenti che restituiscono ai visitatori il senso del dialogo tra anatomia e architettura, essenziale nell’opera di Michelangelo, dando nel contempo modo di scoprire momenti della genesi degli affreschi della volta della Cappella Sistina. Con “Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti” il pubblico potrà cogliere e approfondire la concezione michelangiolesca di organismo, in cui il tema della corporeità si intreccia con quello del progetto architettonico.
 
“Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti” racconta il ruolo del disegno nella creazione artistica di Michelangelo, illustrando come questo fosse alla base di tutte le sue opere, dai dipinti alle sculture alle architetture. Dall’altro lato racconta anche la nascita e lo sviluppo di una collezione, quella di Casa Buonarroti, fondata proprio dagli eredi di Michelangelo e da sempre ubicata nel palazzo di via Ghibellina a Firenze. 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium