/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 20 luglio 2019, 07:00

“Una Torre di libri” all’insegna del coraggio, per vincere la paura

Inaugurazione oggi alle 16,30 con un ricordo dello scrittore siciliano Andrea Camilleri. In programma tre appuntamenti dalla ’ndrangheta alla felicità

“Una Torre di libri” all’insegna del coraggio, per vincere la paura

Una rassegna che racconta il coraggio e vuole andare oltre la paura. Stasera, sabato 20, si apre la dodicesima edizione di “Una Torre di libri”, manifestazione che si svolge al Parco delle Betulle di via Roberto D’Azeglio e coinvolge anche il centro di Torre Pellice.

Ogni anno gli organizzatori scelgono un tema “perché il nostro obiettivo non è limitarci alla semplice presentazione di un libro, ma far riflettere e invitare a guardare le cose che ci circondano con occhio critico” spiega Stefano Gnone della Libreria Claudiana di Torre, promotrice dell’evento assieme al Comune, la Claudiana Editrice e l’associazione Diversi Sguardi.

“Quest’anno cerchiamo di andare oltre al sentimento di paura e diffidenza che connota il nostro tempo: i fili conduttori sono il coraggio e vincere la paura – introduce Maurizia Allisio, vicesindaco torrese –. Non a caso il primo appuntamento sarà con Nicola Gratteri, uomo di grande coraggio e coerenza”.

Le proposte, da stasera al 28 luglio, sono molteplici e allargano il campo: “Domani mattina alle 11, per esempio, ci sarà un incontro sulle ‘Memorie Migranti’ con la scrittrice Graziella Bonansea e Coco Cano – approfondisce Allisio –. Non esistono infatti solo le storie di migranti attuali, ma anche memorie di migranti che vogliamo raccontare”.

In programma ci sono anche diversi appuntamenti che deviano dal tema: ci sarà uno spazio filosofico, per riflettere sulla felicità, ma anche un momento per ragionare sul giornalismo e una proiezione che ricorda la storia del gruppo “Verso un cinema di Valle”.

L’inaugurazione di stasera sarà nel segno dello scrittore siciliano Andrea Camilleri, scomparso il 17 luglio, che è stato ospite della rassegna per ricevere la cittadinanza onoraria torrese.

Si parte alle 16,30 con l’ex ministro Valdo Spini, il moderatore della Tavola valdese Eugenio Bernardini e il giornalista Nicola Pedrazzi che dialogheranno “Fra Italia e Europa”.

Alle 18 toccherà al magistrato Gratteri ricostruire la “Storia segreta della ’ndrangheta”. Infine alle 21,15 Pietro Del Soldà e Ilaria Gaspari terranno “Conversazioni sulla felicità”. Del Soldà è autore e conduttore di “Tutta la città ne parla”, programma di Rai Radio3, e Dottore di ricerca in filosofia, mentre Gaspari è una scrittrice che collabora con diversi giornali.

I prossimi appuntamenti verranno presentati di giorno in giorno.

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium