/ Politica

Politica | 22 luglio 2019, 20:04

Di Maio lancia il "mandato zero": Appendino non potrà ricandidarsi

In quanto, prima di diventare sindaca, dal 2011 al 2016 aveva ricoperto il ruolo di consigliere comunale di minoranza

Di Maio lancia il "mandato zero": Appendino non potrà ricandidarsi

 

La sindaca Chiara Appendino non potrà ricandidarsi al secondo mandato. Nel pomeriggio il leader del M5S Luigi Di Maio ha pubblicato, sul blog delle Stelle, "L'introduzione del mandato zero per i consiglieri comunali". 

Come spiega il vicepremier su internet è un mandato che non vale, ma "varrà solo e soltanto per i consiglieri comunali e per i consiglieri di municipio. Dai sindaci in su stiamo parlando comunque di persone che o gestiscono potere e prendono uno stipendio pieno o, in ogni caso, gestiscono potere". 

La sindaca Chiara Appendino, pur avendo ricoperto tra il 2011 e il 2016 il ruolo di consigliere di minoranza con Vittorio Bertola candidato a sindaco, non potrà correre per il terzo mandato perché eletta nel 2016 come prima cittadina di Torino.

Se gli iscritti della piattaforma Rousseau voteranno favorevolmente al "mandato zero", potranno ricandidarsi per la terza volta i consiglieri comunali Antonino Iaria, Maura Paoli, Viviana Ferrero, Monica Amore, Serena Imbesi e Fabio Versaci.

Credo sia buona regola – ha commentato la sindaca Chiara Appendino, sul nuovo regolamento - e quindi per quanto mi riguarda voterò a favore". “Io,-ha aggiunto la prima cittadina - come detto sin dal primo giorno non mi ricandiderò. Ho sempre dato il massimo in questo quinquennio: si mettono le basi per dei progetti che saranno portati avanti dalle persone che verranno dopo”. “Dal mio punto di vista è un incentivo per dare ancora di più su tre temi che ci stanno caratterizzando, quali ambiente innovazione e diritti” ha concluso.

 

 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium