/ Eventi

Eventi | 05 agosto 2019, 16:49

Per il quarto anno, il Teatro Stabile di Torino offre spettacoli a chi non può permetterseli

Mille abbonamenti disponibili, candidature aperte dal 3 settembre 2019 fino al 31 marzo 2020. Richiesta la fascia ISEE inferiore a € 11.528,41 annui per nucleo familiare

Per il quarto anno, il Teatro Stabile di Torino offre spettacoli a chi non può permetterseli

Il Teatro Stabile di Torino rinnova anche quest’anno il suo impegno per l’integrazione e la cultura nel sociale con il progetto “Un posto per tutti”. Il bando, grazie al contributo della Fondazione CRT, prevede la selezione di 1000 candidati per altrettanti abbonamenti, ciascuno nominale e non cedibile, a tre spettacoli della stagione 2019/2020 “Fairplay”.

I requisiti di ammissione richiesti sono la fascia ISEE inferiore a € 11.528,41 annui per nucleo familiare e l’essere cittadini italiani e non, regolarmente in possesso del permesso di soggiorno o residenti in Italia alla data di scadenza del bando.

Tutte le domande pervenute dal 3 settembre 2019 al 31 marzo 2020, e in possesso dei requisiti indicati, saranno giudicate ammissibili e verranno accolte, in ordine di presentazione - grazie a una procedura telematica - fino ad esaurimento degli abbonamenti disponibili. La candidatura potrà avvenire tramite la compilazione e l’invio di un modulo on-line all’indirizzo: www.teatrostabiletorino.it/unpostopertutti oppure presentandosi presso la biglietteria del Teatro Stabile di Torino (via Rossini 8) dal 3 settembre 2019 al 31 marzo 2020. Le candidature verranno accettate sia on-line sia presso la biglietteria dal martedì al sabato in orario 13-19.

I candidati potranno anche fare richiesta di un secondo abbonamento per un familiare, qualora anche quest’ultimo risulti in possesso dei medesimi requisiti (non più di due per nucleo).

Partito nel 2016 da un’idea del direttore Filippo Fonsatti, il progetto promuove un’offerta culturale accessibile a tutti, favorendo soprattutto l’apertura verso i cittadini stranieri che abbiano voglia di conoscere le produzioni nazionali.

Per maggior informazioni è possibile consultare la pagine dedicata sul sito del Teatro Stabile: https://bit.ly/31mvTqL

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium