/ Politica

Politica | 18 settembre 2019, 13:57

Case popolari, Marrone (FdI): “Bene stop riserva alloggi per mediatori culturali”

“Si assegnino alle famiglie in graduatoria disponibili all'autorecupero”

Case popolari, Marrone (FdI): “Bene stop riserva alloggi per mediatori culturali”

"Un plauso all’assessore Caucino per la delibera di Giunta con cui annuncia un dietrofront sulle assegnazioni ex art. 21 della legge regionale 3/2010 di case popolari a mediatori culturali per stranieri e cosiddetti accompagnatori sociali, che spesso poi vengono offerte alle solite associazioni politicizzate, optando invece per ospitarvi famiglie che si facciano carico di interventi di manutenzione dei condomini di edilizia sociale: rientra perfettamente nella mentalità della legge sull'autorecupero che noi Fratelli d’Italia facemmo approvare nella scorsa legislatura", commenta Maurizio Marrone, Capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale del Piemonte.

Marrone ha parlato a margine della seduta odierna della II Commissione, lanciando una proposta: "Le famiglie beneficiarie siano scelte proprio in base alle graduatorie di autorecupero che le Atc compilano ogni due o tre mesi, con la garanzia quindi che ci sia reale emergenza abitativa già accertata e disponibilità a eseguire opere di piccola manutenzione. Finalmente le case popolari vadano a chi ne ha davvero bisogno e a chi se le merita, le sedi di attivismo politico invece possono anche pagare l’affitto".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium