/ Eventi

Eventi | 07 novembre 2019, 08:39

Con LĪMĔN l’arte contemporanea andrà di scena al Borgo Medievale

Al via una mostra iterativa a conclusione di Metropolitan Art 4, un progetto multidisciplinare di arte contemporanea nel sociale che rende protagonisti gli spettatori

Con LĪMĔN l’arte contemporanea andrà di scena al Borgo Medievale

Il Parco del Valentino ospiterà la mostra iterativa d’arte contemporanea, LĪMĔN, con la quale si concluderà la quarta edizione di Metropolitan Art 4. L’allestimento sarà realizzato nel salone San Giorgio del Borgo Medievale dal dal 9 al 24 novembre e si potrà visitare dalle 11:00 alle 19:00. Sarà l’atto conclusivo di un progetto multidisciplinare di arte contemporanea nel sociale, articolato sul territorio e realizzato da Stalker Teatro - officine Caos.

Metropolitan Art 4 si è sviluppato per tutto il 2019 ed ha visto la collaborazione tra il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, la Reggia di Venaria, e il PAV – Parco Arte Vivente.

In questi diversi luoghi si sono svolte visite guidate e workshop che hanno permesso a numerosi cittadini di accostarsi all’arte contemporanea, di comprenderla meglio e di apprezzarla. I partecipanti si sono inoltre resi protagonisti di laboratori sulla performing art condotti da Stalker Teatro.

 

Per immergersi al meglio all’interno di LĪMĔN sarà possibile visitare la mostra fotografica, a cura di Giorgio Sottile, che documenta le diverse fasi del progetto Metropolitan Art 4. Attraverso questi scatti i visitatori potranno conoscere la ricerca condotta da Stalker Teatro nell’interazione fra discipline artistiche della performance teatrale e delle arti visive. La filosofia perseguita da Metropolitan Art 4 si basa sulla convinzione che l’arte sia transitiva così come ha sottolineato il regista e direttore artistico di Stalker Teatro, Gabriele Boccacini , infatti <<non è soltanto l’opera che può attivare una risposta creativa da parte dello spettatore ma, per transitività, è anche lo spettatore che può attivare le valenze dell’opera, attraverso la sua presenza e la sua energia, che si esprime anche con la sua azione>>.

Proprio per questo i visitatori avranno l’opportunità di sperimentare alcune piccole azioni relative a delle performance, grazie al supporto degli attori di attori di Stalker Teatro.

Ad esempio LĪMĔN ospiterà “Lux in Tenebris Lucet”, sei quadri collocati in una sala buia, visibili solo attraverso l’azione del singolo visitatore che lo porterà scoprire il proprio volto riflesso in un “Pozzo Specchiante” o ancora Chiuso, Aperto”, un'installazione che permette di modificare lo spazio attraverso l’intervento dei visitatori. “Spiriti di Materia”, invece è un ciclo di sculture del 1992, che evidenzia come la forma della materia sia data dal vuoto circostante.

Inoltre sono esposte, in omaggio al Borgo Mediev

Si potranno inoltre ammirare, in omaggio al Borgo Medievale, alcune “Orifiamme” elaborate partendo da suggestione di Antonin Artaud.

Sono previste visite guidate interattive rivolte di gruppo, con prenotazione (ingresso 1€; 011. 73.99.833 - info@stalkerteatro.net)

Maria Lacalce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium