/ Attualità

Attualità | 15 gennaio 2020, 15:58

Le strade di Torino laboratorio a cielo aperto per la mobilità intelligente

Grazie al progetto "C-Roads Italy 2”

Le strade di Torino laboratorio a cielo aperto per la mobilità intelligente

Torino diventerà un laboratorio a cielo aperto per la mobilità intelligente. Grazie al progetto "C-Roads Italy 2”, la Città potrà estendere la propria infrastruttura e sperimentare servizi altamente innovativi, che faciliteranno la condivisione di informazioni in tempo reale tra la Centrale della Mobilità e i veicoli connessi su strada. 

Come spiegato oggi in commissione verrà implementato il servizio GLOSA (Green Light Optimal Speed Advisory) sugli incroci cittadini per comunicare alle auto - che viaggiano in un determinato tratto di strada - la velocità da mantenere, nel rispetto dei vigenti limiti di velocità, per trovare il semaforo verde al prossimo incrocio e quindi migliorare i flussi di traffico e diminuire l’inquinamento. Il primo tratto su cui verrà sperimentato il sistema sarà il circuito di testing individuato dall’iniziativa Torino Smart Road.

Inoltre, sempre grazie alle tecnologie Cooperative ITS, la Centrale della Mobilità della Città di Torino sarà in grado di inviare informazioni in tempo reale sul traffico cittadino ai veicoli su strada con l’obiettivo di sperimentare il servizio di “Smart Routing” per calcolare in tempo reale il miglior percorso da intraprendere tenendo conto del comportamento degli altri veicoli connessi e delle evoluzioni del traffico e della viabilità.

Il progetto, del valore di 1 milione e 540mila euro cofinanziato al 50% da Città di Torino e Unione Europea, ha una durata di 5 anni.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium