/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 22 gennaio 2020, 11:37

Il ministro Manfredi dal Politecnico di Torino: "Quattrocento milioni sull'edilizia universitaria" [FOTO e VIDEO]

L'esponente del Conte-bis ha annunciato anche "Un piano straordinario per 1.600 ricercatori a livello nazionale"

Il ministro Manfredi dal Politecnico di Torino: "Quattrocento milioni sull'edilizia universitaria" [FOTO e VIDEO]

Ben 400 milioni sull'edilizia universitaria e un piano straordinario per assumere 1.600 ricercatori a livello nazionale. Ad annunciarlo il Ministro all'Università e Ricerca Scientifica Gaetano Manfredi, alla sua prima uscita pubblica per l'inaugurazione dell'anno accademico 2019-2020 del Politecnico di Torino. "I 400 milioni - ha poi precisato - potranno essere usati per il rinnovo o l'ampliamento degli ambienti della didattica e della ricerca". 

Proprio dal capoluogo piemontese l'esponente del Conte bis ha voluto lanciare "un messaggio positivo al Paese: noi abbiamo un grande sistema universitario e della ricerca, un grande valore nel nostro paese che sono i nostri giovani".

"Non dobbiamo pensare - ha poi aggiunto Manfredi - che andare all'estero significhi una perdita, perché viviamo in un mondo globale. Andare fuori dall'Italia deve essere però una scelta e non un obbligo: dobbiamo essere anche in grado di attrarre talenti stranieri". 



Il rettore Guido Saracco, in occasione dell'inaugurazione, ha poi annunciato: "Ci proponiamo di fare nascere a Torino, nella sua area metropolitana e nell'intera Regione distretti di sviluppo delle nostre imprese basati sulla co-presenza di enti pubblici e privati".

"Aree - ha proseguito - in cui le università del territorio esercitano, per aree tematiche ben precise (la Città dell'Automobile e della Manifattura 4.0, la Città dell'Aerospazio, la Città della Salute e dell'Innovazione, la Città della Scienza, il Distretto del Digitale, il Parco dell'Economia Circolare, ecc..) le proprie funzioni di formazione, ricerca applicata, supporto all'innovazione, condivisione della conoscenza al servizio delle imprese e della società".

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium