/ Cronaca

Cronaca | 25 gennaio 2020, 10:35

Cercano di vendere sul web un furgone rubato, ma i clienti sono carabinieri: 2 arresti

In manette un 23enne e un 44enne: era stato fissato lo "scambio" in via Bormida per 3500 euro

Cercano di vendere sul web un furgone rubato, ma i clienti sono carabinieri: 2 arresti

Hanno cercato di vendere un furgone rubato su una piattaforma specializzata sul Web, ma quando il legittimo proprietario del mezzo ha visto l'’inserzione ha subito avvisato i carabinieri della compagnia di Venaria, che sono entrati in azione.

I militari si sono finti clienti interessati all'acquisto del mezzo e hanno iniziato una trattativa con i venditori e dopo aver concordato il prezzo di vendita in 3500 euro hanno fissato un appuntamento a Torino in via Bormida.

I carabinieri si sono presentati all'incontro e dopo aver visto il furgone si sono qualificati. Un nomade di 23 anni residente a Torino in via Germagnano presso il campo nomadi e un italiano di 44 anni sono stati denunciati per ricettazione. 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium