/ Eventi

Eventi | 14 febbraio 2020, 12:36

Grugliasco, alla Maserati 60 studenti delle superiori per capire meglio il loro futuro

Si è tenuta questa mattina la settima edizione del "porte aperte" che l'azienda automobilistica riserva ai ragazzi dell'ultimo anno del territorio

Grugliasco, alla Maserati 60 studenti delle superiori per capire meglio il loro futuro

Per la settima volta consecutiva la Maserati, su richiesta dell'Amministrazione comunale di Grugliasco, ha aperto stamani le porte agli studenti dell'ultimo anno delle scuole superiori presenti sul proprio territorio, per una giornata certificata come “Alternanza scuola-lavoro”.

I 60 studenti selezionati provenienti dall' Istituto di Istruzione Superiore Curie-Vittorini, Istituto Tecnico Majorana, e dalla formazione professionale Enaip e Casa di Carità, hanno così potuto partecipare al seminario di orientamento-workshop tenutosi presso lo stabilimento Giovanni Agnelli Plant, di corso Allamano 44.

La visita al reparto produttivo di un'azienda d'avanguardia a livello mondiale, ha consentito ai giovani visitatori di vedere con i propri occhi il cambiamento prodotto dalla tecnologia sul ciclo produttivo, constatando quanto siano fondamentali nel mondo del lavoro, caratteristiche come: curiosità, flessibilità, capacità di cooperare,sapere lavorare in team, saper utilizzare il problem solving e la conoscenza dell'inglese, tutti elementi evidenziati durante la mattinata dai vari relatori.

Elena Chiorino, assessore al Lavoro e Formazione della Regione Piemonte, presente al momento formativo ha dichiarato: "Valore unico di un'iniziativa di questo genere, momento di alta formazione fatta in un'azienda punta di diamante non solo in Italia ma nel mondo. Esprimo il mio vivo apprezzamento per l'organizzazione di questa iniziativa, perché non è affatto scontato che un'amministrazione comunale ed un'azienda si mettano a disposizione della scuola, con un'iniziativa di orientamento di così alto livello formativo".

Il sindaco di Grugliasco Roberto Montà è intervenuto dicendo: "L'amministrazione di Grugliasco, da anni porta avanti questo tipo di iniziative per mettere in collegamento la realtà produttiva e il mondo formativo, allo scopo di ridurre il divario tra la richiesta di competenze “desiderate” da parte delle aziende e quelle reali, possedute dai giovani. Questo per aiutare gli studenti a fare una scelta consapevole, sapendo che la complessità per l'accesso al mercato del lavoro di oggi, più competitivo e sfidante, li metterà in "concorrenza" a livello non solo italiano ma internazionale". 

Tra i presenti anche Alberto Lazzaro, presidente del Gruppo Giovani imprenditori dell'Unione Industriale di Torino. "Hai ragazzi ho detto di impegnarsi perché il futuro è nelle loro mani e hanno l'opportunità di vivere in un mondo che è ancora tutto da scrivere, e questo lo potranno fare grazie ai loro talenti e alla bravura che dimostreranno nel svilupparli. Le imprese hanno bisogno di imprenditori di se stessi che sappiano valorizzare le aziende e il territorio su queste operano".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium