/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 16 febbraio 2020, 08:26

Usato sì, ma di alta qualità

Mentre il mercato dell’auto nuova sta vivendo un periodo altalenante, per quanto riguarda l’usato invece si nota un costante aumento delle vendite

Usato sì, ma di alta qualità

Negli ultimi tempi nel nostro Paese stiamo assistendo a un fenomeno del tutto particolare. Mentre il mercato dell’auto nuova sta vivendo un periodo altalenante, per quanto riguarda l’usato invece si nota un costante aumento delle vendite. E questo non solo per quanto riguarda le utilitarie, ma anche per ciò che concerne l’usato Mercedes. Del resto una Mercedes nuova, un modello di fascia medio alta, ha da nuovo un costo elevatissimo. Trovare un buon usato, con un basso chilometraggio, o addirittura a chilometro zero, permette di guidare un’auto di qualità, acquistata a un prezzo decisamente basso.

Il fenomeno delle auto usate
Il mercato delle auto usate è costantemente alimentato da coloro che sostituiscono la propria vettura ogni 2-3 anni. Del resto numerosi marchi offrono formule varie per l’acquisto a rate, che comprendono spesso la possibilità di sostituire l’auto in uso con un nuovo modello, praticamente senza andare ad inserire nell’affare enormi cifre di denaro. Di fatto questo, se da un lato favorisce per alcuni la sostituzione periodica dell’auto, consente ad altri di trovare usato di qualità, che non ha più di 3-4 anni di vita su strada. Stiamo parlando di modelli per tutti i gusti e tutte le tasche, compresi tutti i modelli di Mercedes più apprezzati dal mercato.

Quanto costa l’usato
La questione è semplice da comprendere: una vettura che ha 1 anno di vita perde già circa il 10% del suo valore commerciale; se poi in quel singolo anno ha percorso più di 30.000 km il valore scende ulteriormente. Chi desidera guidare un’auto di un certo pregio, ma preferisce spendere cifre non elevatissime, può rivolgersi al mercato dell’usato per trovare sconti incredibili. Sono poi molti oggi coloro che trattano al meglio la propria vettura, che quindi offrono sul mercato dell’usato automobili “praticamente nuove”, al prezzo però dell’usato.

I chilometri zero
Altrettanto interessanti sono le proposte a chilometro zero. Si tratta di automobili che il singolo concessionario ha dovuto immatricolare, senza però poi spostarle dal suo parco macchine interno. Solitamente questo avviene per questioni aziendali, correlate spesso ai sistemi di scontistiche messi in atto dai grandi importatori. Una Mercedes, di qualsiasi modello, a chilometro zero costa già un 10-15% meno del valore di listino. In sostanza è una vettura del tutto nuova, che non ha mai circolato su strada, che possiamo ottenere con uno sconto sul suo prezzo reale. Perché allora non approfittarne? L’unico difetto che potrebbe fermarci riguarda la scelta tra vetture già presenti in concessionario, quindi dovremo scegliere tra i colori, i modelli e gli allestimenti già disponibili; certo è che uno sconto del genere fa gola a chiunque.

L’usato garantito
Un altro elemento che rende l’usato oggi ancora più interessante riguarda il fatto che i concessionari hanno l’obbligo per legge di garantire le auto che vendono, per un minimo di 12 mesi. Ciò significa che i modelli eccessivamente usurati finiscono necessariamente dallo sfasciacarrozze; mentre tutte le auto di seconda mano proposte da un concessionario sono controllate e verificate, con la manutenzione di tutte le parti principali già effettuata.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium