/ Politica

Politica | 25 ottobre 2019, 12:05

Autonomia, Ravetti (PD): "Governo pronto, negoziati ripartiti ma il Piemonte è fuori per la lentezza di Cirio"

Lo ha detto il capogruppo del partito democratico in Consiglio regionale: "Senza voto in aula non partono le trattative"

Autonomia, Ravetti (PD): "Governo pronto, negoziati ripartiti ma il Piemonte è fuori per la lentezza di Cirio"

 

"Sulla richiesta di autonomia differenziata il Presidente Cirio fa oggi delle dichiarazioni spiacevolmente sorprendenti. Attacca il Ministro delle Regioni e delle autonomie Francesco Boccia per cercare di coprire mancanze e lentezze della propria Giunta. Il Gruppo del PD ha più volte richiesto al Presidente Cirio di portare in Consiglio regionale le ipotesi di intese. Stiamo ancora aspettando. Le altre regioni hanno ricominciato i negoziati, il Piemonte sta ancora aspettando di discuterne in Consiglio, così come già avvenuto nelle altre regioni”. Lo dichiara il il Presidente del Gruppo Pd in Consiglio regionale Domenico Ravetti.

“Cirio si vanta di poter 'far meglio di Roma', lo dimostri accettando il confronto democratico nelle sedi deputate e se vuole 'maldestramente' imitare Zaia e Fontana, abbia il coraggio, come hanno fatto loro, di venire a raccontare la Sua autonomia in Consiglio, sede naturale dei confronti democratici. Cirio sa benissimo che il Ministro Boccia, che certo non ha necessità di essere difeso, ha dichiarato che il Piemonte sarebbe partito, al pari di Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Toscana, subito dopo che il Consiglio avesse deliberato le intese che si intendevano sottoporre all’attenzione del Governo nazionale; noi lo aspettiamo in Consiglio per affrontare il tema nel merito e senza propaganda".

 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium