/ Attualità

Attualità | 26 novembre 2019, 18:55

Riorganizzazione anagrafi, le Circoscrizioni contro Appendino: "In periferia programma le feste, ma non fornisce i servizi"

I presidenti contro la riorganizzazione della macchina comunale, che prevede lo spostamento del personale delle anagrafi decentrate sotto la gestione di quella centrale. Alla Municipale l'area eventi della Città

Riorganizzazione anagrafi, le Circoscrizioni contro Appendino: "In periferia programma le feste, ma non fornisce i servizi"

Ennesimo scontro tra l’amministrazione di Torino e le Circoscrizioni. Ad accendere la polemica è la riorganizzazione della macchina comunale, in particolare lo spostamento del personale delle anagrafi decentrate sotto la gestione di quella centrale, approvato questa mattina dalla giunta Appendino.

I lavoratori comunali– commentano i Presidenti delle Circoscrizioni vengono considerati un jolly da spostare qui e là a seconda delle necessità. Forse alla sindaca e agli assessori sfugge che *nessuna* anagrafe decentrata ha personale in esubero da 'prestare', che i dipendenti non sono pedine e che il lavoro delle anagrafi decentrate è di radicamento territoriale. Molti uffici si trovano nelle medesime strutture delle Circoscrizioni, da cui sono sempre dipese funzionalmente e concettualmente”.

Una riorganizzazione che gli otto mini-sindaci definiscono “l’ennesima toppa a un buco troppo grande”. “Il decentramento amministrativo è uno di vicinanza dell’ente al cittadino ma, come dimostrato ampiamente in questi 3 anni e mezzo, le periferie sono per Appendino e la sua Giunta un luogo in cui organizzare qualche festa, non una parte di città che ha diritto a servizi efficienti, strade asfaltate e decoro urbano”, concludono.

Altra novità prevista dal provvedimento approvato questa mattina dall'esecutivo di Torino è l’assegnazione dell’area eventi della Città alla Polizia Municipale, “assicurando una miglior sinergia operativa anche compiti in parte oggi affidati all’Economato, gestendo così nei fatti i servizi ausiliari delle manifestazioni”. “Le funzioni di concessione e controllo dei dehors – si legge nella nota di Palazzo Civico - saranno di competenza dell’Area Commercio”.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium