/ Attualità

Attualità | 11 dicembre 2019, 09:33

A Pinerolo nel 2020 la bolletta dei rifiuti sarà più cara

Pesano il verde e il trasporto all’inceneritore. L’incremento complessivo è del 3,16%

A Pinerolo nel 2020 la bolletta dei rifiuti sarà più cara

Il prossimo anno la bolletta dei rifiuti di Pinerolo sarà più cara: l’aumento complessivo è del 3,16%, che verrà spalmato sulle varie bollette a seconda dei coefficienti di calcolo.

Il costo del piano tariffario, che gli utenti dovranno coprire, è di 6.709.696,85 euro, cioè 205.669 euro in più del 2018.

A pesare sul nuovo piano tariffario sono: la gestione degli ingombranti (più 27mila euro), gli sfalci e il verde (più 42mila) e il trasporto dei rifiuti all’inceneritore di Torino (120mila euro).

«L’anno scorso non avevamo speso nulla per il trasporto, perché Acea ce lo aveva scontato – ha spiegato il sindaco Luca Salvai nella Commissione comunale che si è tenuta lunedì sera –. Quest’anno invece c’è l’incognita dell’adeguamento al metodo di Arera per calcolare le tariffe e l’azienda ha preferito non fare uno sconto».

Arera è l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, che ha elaborato un nuovo metodo tariffario a cui si devono adeguare Comuni e gestori del servizio rifiuti. Nel caso del Pinerolese si profilerebbe un ulteriore aumento, ma la situazione sarà più chiara nelle prossime settimane.

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium