/ Politica

Politica | 11 gennaio 2020, 14:38

Corteo No Tav a Torino: migliaia in piazza per Nicoletta Dosio

In testa al corteo il leader del movimento che si oppone alla Torino-Lione Alberto Perino, che ha attaccato il procuratore generale Saluzzo: "Chiudere il tribunale è stata una grandissima provocazione"

Corteo No Tav a Torino: migliaia in piazza per Nicoletta Dosio

Ci sono anche Alberto Perino e Marisa Meyer a bordo del furgone che apre il corteo No Tav pronto a partire da piazza Statuto, attraversare il centro città e concludersi in piazza Castello.

Perino, leader del movimento No Tav, siede a fianco di Meyer, storica attivista della Val di Susa. Sopra di loro, un grande striscione recita "Amnistia per le lotte sociali". Il corteo è stato organizzato in segno di solidarietà nei confronti di Nicoletta Dosio, l'ex insegnante di 73 anni arrestata a Bussoleno il 30 dicembre scorso.

Numerose le frasi dedicate alla pasionaria reclusa in carcere, fra cui "Nicoletta continua a fare scuola, la scuola sta con Nicoletta" e ancora "Partigiane della terra e del futuro No Tav" e "Lo Stato vi arresta, la 'ndrangheta fa festa".

Perino ha attaccato il procuratore generale Saluzzo: "Il fatto che oggi abbia voluto chiudere il tribunale in vista del corteo No Tav, cosa che non era mai successa, è una grandissima provocazione, si tratta veramente di strategia della tensione". "Questa manifestazione - ha poi aggiunto Perino - serve a denunciare l'accanimento giudiziario e la repressione contro il movimento No Tav e contro le persone che ne fanno parte".

 

Marco Panzarella

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium