/ Politica

Politica | 12 marzo 2020, 09:07

Coronavirus, Cane (Lega):"In Regione predisposto censimento delle scuole che fanno didattica online"

"Grazie agli insegnanti: a casa ma accanto agli studenti"

Coronavirus, Cane (Lega):"In Regione predisposto censimento delle scuole che fanno didattica online"

La chiusura delle scuole prorogata ad aprile si sta connotando in modo assai differente, man mano che la situazione dell’emergenza Coronovirus prende forma e fa sentire le sue conseguenze. In Piemonte il calendario scolastico prevedeva una sospensione per le vacanze di Carnevale, occasione attesa dai giovani canavesani, dal 22 al 26 febbraio, ma i ragazzi da quella pausa pianificata ad oggi non sono più rientrati nelle aule.

“Quella che all’inizio sembrava una concessione di qualche giorno in più senza compiti, scadenze e orari – commenta il Consigliere regionale canavesano Andrea Cane - ora si rivela pesante per le famiglie, preoccupante per gli insegnanti e i presidi che hanno ben chiaro il programma ministeriale e spiazzante per i ragazzi, confinati in una dimensione di limitazione della loro naturale propensione allo stare insieme”.

“Dagli studenti e dai genitori del Canavese – prosegue il responsabile leghista degli Enti Locali per il Piemonte - ho notizia di centinaia di insegnanti di ogni ordine e grado scolastico che stanno mettendo in campo tutte le loro energie per ovviare a lacune gigantesche che la Scuola 2.0, tanto decantata ma mai realmente affrontata, ha lasciato. Il 3 aprile decretato come data per il rientro nelle aule degli studenti non si può più gestire come una vacanza supplementare, le competenze vanno puntellate e poi ampliate, per poter superare l’anno scolastico; in collegamento a ciò un pensiero particolare va anche alla Famiglie che sono il fulcro della nostra Società, con i genitori che devono sostenere, continuando ad andare a lavorare, i loro figli in questo compito facendo da filtro con la didattica e le tecnologie da apprendere”.

“In Regione Piemonte – riporta il Consigliere - si è già costituito un gruppo di lavoro che sta predisponendo un censimento delle scuole che hanno già avviato l’attività online, accompagnando quelle meno attrezzate nella transizione dalla didattica tradizionale a quella in rete. A farne parte sono anche Consorzio TOP-IX, Ufficio scolastico regionale, Csi Piemonte e Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo. Come enti locali segnalo anche la lodevole iniziativa della Giunta di Ivrea da parte dell'Assessore Giorgia Povolo che ha deliberato un atto di indirizzo a sostegno delle famiglie che non potranno usufruire dei servizi educativi comunali a causa dell'emergenza sanitaria: in sintesi non verranno emesse le rette del mese di marzo e saranno scontate quelle del mese di aprile e delle giornate del 27-28 febbraio".

“In questi giorni – conclude Andrea Cane – gli insegnanti canavesani stanno già elaborando e mettendo a disposizione degli studenti ore di lezione a distanza ovviando con la loro inventiva, dedizione e professionalità a ciò che la scuola avrebbe dovuto progettare, pensare e realizzare, a loro va quindi il mio personale ringraziamento: oggi stanno aiutando a scrivere una pagina indelebile del futuro dei loro studenti in un momento così buio”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium