/ Politica

Politica | 13 aprile 2020, 15:42

Uncem: "Positivo lo sblocco anche in Piemonte della attività silvicolturali"

"Settore fondamentale per Green New Deal e lotta ai cambiamenti climatici"

Uncem: "Positivo lo sblocco anche in Piemonte della attività silvicolturali"

"È importante che Regione Piemonte abbia consentito lo sblocco da domani delle attività silvicolturali. È molto positivo. Lo aveva previsto il Dpcm firmato dal Presidente Conte il 10 aprile. Lo conferma la delibera della Giunta regionale di ieri". Lo affermano Lido Riba e Marco Bussone, Presidente Uncem Piemonte e Uncem nazionale.

"Le imprese forestali con codice ateco 02, insieme a quelle con l'81.3 'cura e manutenzione del paesaggio' ripartono domani mattina. Riprendono a lavorare, come ha detto il Premier Conte due sere fa, per garantire protezione ai versanti da dissesto e incendi boschivi. Uncem ha lavorato molto per questa decisione. Perché le imprese del settore forestale sono indispensabili per il green new deal e per affrontare la crisi climatica in corso".

"La Regione Piemonte è tra le più avanzate nella legislazione forestale ma è anche quella che ha meno superfici gestite e cerficate e non usa positivamente 1 milione di ettari di bosco. Dobbiamo fare molto di più. E intanto, aspettiamo il prolungamento del taglio dei cedui che abbiamo chiesto alla Regione. Il lavoro per la gestione forestale è determinante per la nuova economia dei territori montani".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium