/ Politica

Politica | 04 maggio 2020, 20:08

Riparti Piemonte, l'assessore Marrone: "Semplificazione è l'inizio di una rivoluzione"

"Il Piemonte lavora per far ripartire interi comparti"

Riparti Piemonte, l'assessore Marrone: "Semplificazione è l'inizio di una rivoluzione"

"In questi tempi di generale difficoltà finanziaria per tutti gli enti pubblici, la sburocratizzazione può essere la giusta leva per la ripartenza economica, ancora più strategica rispetto a contributi e finanziamenti, perché il mondo produttivo chiede libertà per rialzarsi e non un macchinoso assistenzialismo di Stato". A dichiararlo è l'assessore alla Semplificazione della Regione Piemonte Maurizio Marrone, che spiega: 

"La drammatica gravità dell’emergenza coronavirus ci fornisce almeno l’opportunità di cogliere la sfida della semplificazione, cominciando a liberare i comparti dell’edilizia, del commercio e della ristorazione da cavilli e zavorre evitabili, che finora hanno gravato le nostre partite Iva.

Ad esempio - prosegue l'assessore - nel ddl Riparti Piemonte la moratoria alle aperture di nuovi centri commerciali segna una vittoria storica per gli ambulanti, che oggi sono scesi comprensibilmente in piazza a manifestare, oltre che per i piccoli negozi di prossimità, tutti danneggiati dal blocco che ha invece lasciato operativa la grande distribuzione.

Lo stop ai Durc consentirà di lavorare e ricevere pagamenti a tante imprese a rischio liquidità; il "Raddoppia Dehors" permetterà a bar e ristoranti di richiedere un'ampliamento gratuito degli spazi di suolo pubblico; il "Lavora Piemonte" sancirà il primato delle imprese piemontesi negli appalti pubblici; lo "Sblocca cantieri" (che sarà presentato successivamente con una conferenza stampa apposita) rimetterà in piedi un’edilizia rimasta impantanata.

Oggi il Piemonte - conclude l'assessore Marrone - adotta scelte coraggiose che siamo sicuri saranno seguite anche da altre Regioni, nella speranza che il Governo Conte le comprenda, sostenendole invece di ostacolarle. La semplificazione è una rivoluzione, oggi muoviamo un primo importante passo in questa direzione".

“Il gruppo della Lega - ha invece dichiarato Alberto Preioni, capogruppo della Lega in consiglio regionale - è in prima linea per garantire tutto il supporto necessario per portare a casa questo provvedimento determinante per la ripresa di tutto il tessuto socio-economico piemontese”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium