/ Politica

Politica | 25 maggio 2020, 11:00

Appendino: "Movida a luci ed ombre: bene gli aperitivi, difficoltà dopo le 23"

La sindaca ai microfoni di Rai Radio Uno ha fatto un bilancio del primo weekend di "libertà": oggi nuovo incontro

Appendino: "Movida a luci ed ombre: bene gli aperitivi, difficoltà dopo le 23"

Torinesi promossi all’aperitivo, ma bocciati dopo le 23. A dare la pagella la sindaca Chiara Appendino, che oggi è intervenuta ai microfoni di Rai Radio Uno a Centocittà per fare il bilancio del primo weekend di “libertà” dopo il lockdown.

Se si aprono gli spazi – ha commentato la prima cittadina - le persone, non solo i ragazzi, li riconquistano e li vogliono vivere. Noi abbiamo fatto un lavoro preventivo con il Prefetto di Torino, tramite un’ordinanza che per questo primo weekend sperimentale ha disposto il divieto di vendita di alcolici per asporto dalle 19 nelle zone della movida (San Salvario, Vanchiglia, Quadrilatero e piazza Vittorio ndr)”. “Questo -ha proseguito la sindaca - ha portato a luci ed ombre: siamo soddisfatti per la gestione degli aperitivi, ma dopo le 23 abbiamo avuto difficoltà”.

Oggi - ha proseguito Appendino, con riferimento alla convocazione del Comitato per l'Ordine Pubblico e la Sicurezzafaremo il punto e cercheremo di aggiustare il modello, ma la prima regola è il buon senso da parte di tutti. Devo dire che la stragrande maggioranza dei torinesi è stato responsabile anche questo fine settimana, ma non c’è solo il tema movida: le persone sono tornate nei negozi, gli esercenti hanno fatto investimenti per garantire sicurezza". Tante cose hanno funzionato, altre vanno aggiustate: questo è normale, perché è un periodo di convivenza col virus” ha concluso la sindaca.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium