/ Gourmet

Gourmet | 05 giugno 2020, 08:00

La cucina del Portogallo riparte dallo storico tram n. 3 con l'Osteria "Fermata Bacalhau”

E con l'arrivo della bella stagione oltre a piatti che si rifanno alla cucina del Portogallo, che ha per l'appunto introdotto il baccalà come piatto nazionale, il menù alla carta si arricchisce di nuove proposte.

La cucina del Portogallo riparte dallo storico tram n. 3 con l'Osteria "Fermata Bacalhau”

Sì, avete capito bene, FERMATA BACALHAU, perché con una carica di dinamismo ed imprenditorialità, uniti ad esperienza e professionalità, Fabio Montagna ha ideato questa novità unica nel mondo della ristorazione Torinese: approfittando della disponibilità della Pubblica Amministrazione in tempi di ripartenza e rilancio dei ristoranti, allestisce un dehor da 30 coperti sulla sede dove un tempo c'era la fermata del Tram nr. 3 che si trova proprio  davanti alla sua Osteria Bacalhau, aggiungendo altri 20 coperti nel dehor fiancheggiane il locale che a sua volta contiene altri 20 coperti, ottiene un totale di 70 coperti  tale da garantire un funzionamento a pieno regime per la sua Osteria, che come da nome offre piatti e specialità a base di baccalà.

E con l'arrivo della bella stagione, oltre a piatti che si rifanno alla cucina del Portogallo, che ha per l'appunto introdotto il baccalà come piatto nazionale, il menù alla carta si arricchisce di nuove proposte nel rispetto della stagionalità con piatti tutti a base di baccalà come quello cucinato con asparagi alla Piemontese, profumo di menta e polvere di olive taggiasche, oppure il trancio in olio cottura con colori di verdura, o il tortello di baccalà con pachino al profumo di limone e ragù di stocco o ancora l'intenso cous cous alla trapanese, il sashimi con verticale di senape, oppure messo sott'olio con sedano e melograno, ma senza far mancare il classico alla Vicentina o il tradizionale con polenta e l'altrettanto prelibato baccalà fritto.  

Se poi pensate che si abbandoni il prelibato pesce quando si passa ai dolci,  il nostro cuoco-patron  Fabio Montagna vi stupirà con un cheesecake di baccalà con salsa di mango e calice di vodka, ma proponendo anche mousse di frutta semifreddi, creme brulè e coppe di gelati.

Nei vini da abbinare, oltre ai nostri classici Italiani, spicca una gamma di vini Portoghesi come il Vinho Verde o l'Herdade Dos Lagos Aragonez Rosè

Il conto finale si manterrà sui 30 euro più vini per un menù degustazione da 4 portate o 20 euro per un menù da 3 portate (ovviamente vini esclusi).

FERMATA BACALHAU si trova a Torino in Corso Regina Margherita 22. Per informazioni: tel. 011 8397975

 

Roberto Pisani

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium