/ Eventi

Eventi | 30 luglio 2020, 07:26

Da stasera torna il cinema all'aperto di Mirafiori Sud, gratis ogni giovedì

In collaborazione con l’Associazione Museo Nazionale del Cinema, fino al 27 agosto. Si comincia con il film "Domani è un altro giorno"

Da stasera torna il cinema all'aperto di Mirafiori Sud, gratis ogni giovedì

Prende il via questa sera, ore 21.30, alla Casa nel Parco di via Panetti 1,  CineComedy a Mirafiori, nona edizione della rassegna curata dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema: fino al 27 agosto verranno proposte quattro pellicole, ogni giovedì, con ingresso libero.

Gli eventi si inseriscono nel cartellone "Estate a sud" all'interno del programma "Torino a cielo aperto". 

A inaugurare la programmazione, Domani è un altro giorno di Simone Spada (Italia 2019, 100’), con Valerio Mastandrea e Marco Giallini, film candidato al David di Donatello. Girato tra Roma, Barcellona e il Canada, è la storia di due cari amici molto diversi tra loro che si ritrovano per quattro giorni ad affrontare un grande e commovente tema, una sorta di partita a tennis. 

Tommaso vive da tempo in Canada e insegna robotica. Giuliano è rimasto a Roma e fa l’attore. Entrambi sono romani “dentro”, seppur con caratteri molto diversi: Giuliano estroverso e pirotecnico, Tommaso riservato e taciturno. Giuliano, l’attore vitalista, seduttore e innamorato della vita è condannato da una diagnosi terminale e, dopo un anno di lotta, ha deciso di non combattere più. Ai due amici di una vita rimane un solo compito, il più arduo, quasi impossibile: dirsi addio. E hanno solo il tempo di un lungo weekend, quattro giorni.

Nel secondo appuntamento, in programma il 13 agosto, si celebrerà il doppio centenario che ricorre quest’anno omaggiando Federico Fellini e Alberto Sordi grazie alla versione restaurata dalla Cineteca di Bologna de Lo sceicco bianco. Il 20 agosto sarà proiettato La canzone del mare di Tomm Moore, una storia delicatissima che mette al centro la famiglia partendo dalle tradizioni nordiche; il film, candidato agli Oscar del 2015 come miglior animazione, sarà l’occasione per ricordare Elio Mosso coordinatore del Centro di cultura per l’immagine e il cinema di animazione di via Millelire a cinque anni dalla sua prematura scomparsa. La donna elettrica chiuderà l’edizione 2020 il 27 agosto, un film che tratta con ironia e coraggio tematiche nodali per il nostro presente come la tutela dell’ambiente e le questioni di genere.

L’ingresso è ad offerta libera, su prenotazione, fino ad esaurimento posti.

Per prenotazioni scrivere a prenotazioni@fondazionemirafiori.it

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium