/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 20 novembre 2020, 19:49

Grugliasco, elezioni sindacati allo stabilimento Maserati: Fismic prima sigla, ma regna l'equilibrio

Hanno espresso il proprio voto circa il 78% dei lavoratori aventi diritto. Soddisfatti anche Uilm, Fiom e Fim

Grugliasco, elezioni sindacati allo stabilimento Maserati: Fismic prima sigla, ma regna l'equilibrio

E' la Fismic Confsal il primo sindacato alle elezioni Rls nello stabilimento Maserati di Grugliasco con un totale di 283 voti ossia oltre il 27% dei consensi, con un’altissima partecipazione: a esprimere la propria preferenza è stato più del 78% dei lavoratori. “La Fismic Confsal non fa inutili scioperi in questo periodo drammatico, ma continua a operare seriamente nei luoghi di lavoro e nella società. Il risultato elettorale ottenuto in una fabbrica che è stata sempre una Stalingrado di Torino, dimostra che si può fare sindacato in modo diverso mettendo insieme gli interessi dell’impresa e quelli dei lavoratori. Inoltre, c’è da aggiungere che la Fismic Confsal non avrebbe voluto procedere con le elezioni in questa fase di pandemia per il dovuto rispetto di coloro affetti dal virus”, dichiara Roberto Di Maulo, segretario generale Fismic Confsal.

"Ottimo risultato per la Uilm alle ultime elezioni delle Rls in Agap Grugliasco - dicono i rappresentanti dei metalmeccanici Uil -. La nostra organizzazione ha registrato un significativo incremento dei consensi che ha consentito di raddoppiare gli RSL e di diventare secondo sindacato all’interno dello stabilimento dopo Fismic e prima di Fim e Fiom. Il nostro candidato più votato è Mario Alfiero. A lui, alla RLS Uilm Daniela Antonelli e a tutta la squadra che ha ottenuto questo importante risultato, a partire dal funzionario Leo Carrozzo, la segreteria della Uilm di Torino rivolge un sentito ringraziamento".

Ma dopo tre anni dall'ultima consultazione tra i lavoratori anche le altre sigle sono soddisfatte del risultato. "Queste elezioni evidenziano un sostanziale equilibrio tra le varie organizzazioni sindacali. La Fiom Cgil ottiene due rappresentanti per la sicurezza che continueranno il lavoro svolto per tutelare la salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori - dice Edi Lazzi, segretario provinciale dei metalmeccanici Cgil -, soprattutto in questo periodo in cui la priorità è il rispetto delle regole anti contagio del Covid 19".

E di "grande crescita" parla anche la Fim Cisl. "Nonostante il momento di pandemia legato al Covid 19 si conferma alta la partecipazione. I votanti sono stati 1.047 sul totale degli aventi diritto di 1.400. Nello storico sito “Ex Bertone” come Fim Cisl aumentiamo il proprio consenso raddoppiando il numero dei rappresentanti e incrementando i voti nella lista, introducendo un equilibrio paritetico di rappresentanti tra le sigle. Di fatto da 1 RLS nel 2017 si passa a 2 RLS nel 2020 e, come numero di voti, la maggiore crescita percentuale tra tutte le sigle partecipanti, con un incremento del 18%". ”Un risultato che rispecchia indubbiamente i valori e le persone che fanno parte della FIM. Un risultato soddisfacente che pone le basi per rafforzare la presenza della FIM e delle sue persone all’interno del sito di Grugliasco - commenta il segretario generale FIM-CISL Torino e Canavese, Davide Provenzano -. Infine un sentito ringraziamento ai candidati e alla commissione elettorale per aver svolto un lavoro eccellente garantendo un diritto, quello di esprimere il voto scegliendosi i propri rappresentanti, in un momento storico così complicato".

Massimiliano Sciullo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium