/ Sanità

Sanità | 20 novembre 2020, 16:20

Coronavirus, l'Ordine di medici di Torino a sostegno della fasce deboli

La Regione ha accolto la proposta del presidente dell'Ordine, Guido Giustetto, che vedrà in campo i componenti della Commissione Solidarietà e le organizzazioni di volontariato cui fanno riferimento

Coronavirus, l'Ordine di medici di Torino a sostegno della fasce deboli

L'Ordine dei Medici di Torino si mette a disposizione delle fasce più deboli della popolazione per individuare chi ha bisogno di aiuto, eseguire tamponi rapidi, distribuire dispositivi di protezione e coordinare tutte le azioni che verranno svolte.

La Regione Piemonte ha infatti accolto la proposta del presidente dell'Ordine, Guido Giustetto, che vedrà in campo i componenti della Commissione Solidarietà e le organizzazioni di volontariato cui fanno riferimento.

Un'iniziativa a favore delle fasce più deboli, come persone che vivono in condizioni di estrema povertà e si rivolgono a mense e dormitori pubblici, i senza fissa dimora, i migranti, che spesso, per mancanza di mezzi o sostegno, rischiano di non potersi difendere dalla malattia diventando anche, a loro volta, veicolo della stessa.

"Crediamo sia un'iniziativa di grande importanza - sottolinea Giustetto - che l'Ordine è pronta a intraprendere con i propri medici volontari, a supporto del sistema sanitario pubblico e interagendo con le associazioni che si occupano delle fasce più deboli. Si tratta di una questione di carattere umanitario, etico, ma innanzitutto di un problema di salute pubblica che riguarda tutta la comunità, per fare in modo che non sia lasciato indietro nessuno".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium