/ Politica

Politica | 27 novembre 2020, 15:43

Prorogate le scadenze per il Programma sviluppo rurale: via libera a fondi Csi e slittamento dei termini per ritardi causa Covid

L'assessore Protopapa: "I fondi già disponibili al Csi Piemonte per la gestione informatica delle pratiche è propedeutica al completamento del Piano di Sviluppo Rurale (Psr) 2014-2020"

Prorogate le scadenze per il Programma sviluppo rurale: via libera a fondi Csi e slittamento dei termini per ritardi causa Covid

La Prima Commissione riunita in sede legislativa ha approvato alcune variazioni al bilancio 2020-2022. La modifica principale per portare a termine la programmazione del Programma di sviluppo rurale (PSR 2014-2020), come ha spiegato l’assessore all’Agricoltura Marco Protopapa, riguarda l’assegnazione di fondi già disponibili al Csi Piemonte per la gestione informatica delle pratiche, che è propedeutica al completamento del Piano di Sviluppo Rurale (Psr) 2014 – 2020.
L’articolo 2 tiene invece conto dell’imminente estensione agli anni 2021-2022 dell’attuale periodo di programmazione del PSR, in scadenza al 31 dicembre 2020.
Infine l’articolo 3 è una richiesta di proroga per completare le procedure di adozione del programma regionale per l’anno 2021, che hanno subito ritardi per far fronte all’emergenza Covid. Altro elemento che ha influito è stato la riprogrammazione del PSR per far fronte alle perdite subite dalle aziende agricole, con l’inserimento di finanziamenti specifici per alcuni settori.

comuncato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium