/ Cronaca

Cronaca | 04 dicembre 2020, 10:16

Donna di 80 anni lascia i rubinetti del gas aperti: salvata grazie a un vicino e ai vigili urbani

E' successo in via Santa Chiara: ad avvisare la polizia municipale un vicino di casa, allarmato per le condizioni di salute dell'anziana

Agente della polizia municipale, immagine di repertorio

Agente della polizia municipale, immagine di repertorio

Ieri pomeriggio, su segnalazione di un cittadino residente in via Santa Chiara, preoccupato per le condizioni di salute dell'anziana vicina di casa che non rispondeva alle sue chiamate, gli uomini del Reparto Specialistico di Prossimità della Polizia Municipale sono immediatamente intervenuti per verificare la situazione.

Gli agenti, giunti nell'abitazione, sono riusciti a farsi aprire la porta dall'anziana signora che, in uno stato di semicoscienza ha riferito di non sentirsi bene. L’alloggio della donna era privo di corrente elettrica e l'aria interna era pregna del tipico odore di gas. I ‘civich’ si sono immediatamente recati in cucina dove hanno riscontrato che i fornelli erano stati lasciati aperti senza che la fiamma fosse accesa.

Aperte le finestre, hanno poi atteso l’arrivo di Vigili del Fuoco e dei soccorsi sanitari che hanno trasportato l’ottantenne signora al pronto soccorso dell'ospedale Gradenigo. Una volta dimessa, la ‘nonnina’ sarà seguita dagli agenti del Reparto Specialistico di Prossimità della Polizia Municipale che prenderà in carico il caso.

Intanto sono stati attivati i tecnici di Italgas per escludere l'eventuale concomitanza con una fuga di gas dalle tubazioni.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium