/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2021, 13:15

Il comitato Priorità alla Scuola Piemonte scrive a Mattarella: "Tutelare il diritto allo studio"

"I nostri giovani sono spariti da mesi dall'agenda politica, occorre rispettare l'articolo 9 della Costituzione"

studenti ai tempi del coronavirus

il comitato Priorità alla Scuola Piemonte scrive a Mattarella: "Tutelare il diritto allo studio"

Il Comitato Priorità alla Scuola Piemonte chiede al presidente della Repubblica Sergio Mattarella "un suo intervento diretto, sempre più urgente alla luce della crisi di Governo, a salvaguardia del diritto allo studio e al ritorno in classe di tutti gli studenti e le studentesse".

La sollecitazione è contenuta in una lettera, inviata questa mattina al Capo di Stato, nella quale si evidenzia che "i nostri giovani sono spariti da mesi dall'agenda politica". Il Comitato chiede a Mattarella di "vigilare ora più che mai sul rispetto dell'articolo 9 della Costituzione. La scuola deve venire prima di tutto e non dopo tutto - si legge nella lettera - perché rappresenta il nostro migliore investimento".

"Nonostante non sia evidente il nesso tra apertura delle scuole e aumento dei contagi - prosegue il Comitato - da marzo un paradigma accompagna le scelte della nostra classe politica: la scuola resta chiusa a prescindere. Le scelte politiche di questo Paese su un tema che riguarda il futuro dei giovani, e di tutta la società, non possono essere condizionate dalla paura e dall'inerzia".

"Non si può attendere la fine dell'emergenza per riaprire le scuole, il danno sociale che si profila è troppo elevato", conclude la lettera di Priorità alla Scuola Piemonte.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium