/ Attualità

Attualità | 28 gennaio 2021, 09:30

Valentino, ufficializzato il Comitato di gestione. A febbraio il bando per lo Chalet

Sul Borgo Medievale, un investimento della Città di 800 mila euro più 2 milioni dal Mibact. In corso anche le prove strutturali del Politecnico sul padiglione Nervi

chalet parco del valentino

Lo Chalet abbandonato nel parco del Valentino

Sarà pubblicato all'inizio del mese prossimo il bando di gara per l'affidamento dell'ex Chalet. E' quanto ha annunciato l'assessore all'urbanistica Antonino Iaria nel corso della riunione di ieri del Comitato di gestione del parco del Valentino, che ha ufficializzato per la prima volta, tramite verbale, la sua costituzione, avvenuta la scorsa estate.

Un ulteriore tassello che si va a unire ai precedenti interventi sui locali lungo il Po per la rinascita del Fluido e della Rotonda. Per quest'ultima, in particolare, la procedura era stata bloccata in estate, avendo riscontrato alcune irregolarità nel soggetto vincitore. Ma ora il Comune procederà con l'assegnazione al secondo o al terzo proponente, mentre prosegue l'interlocuzione anche con i proprietari dell'Imbarco Perosino e del Life per risolvere alcune problematiche.

Sono intanto partite le prove strutturali sul padiglione Nervi di Torino Esposizioni con il Politecnico per proseguire con un progetto definitivo sulla struttura stessa, che coinvolga la nuova Biblioteca Civica Centrale e renda il Teatro Nuovo un autentico polo teatrale e culturale per tutto il territorio. 

Ma i progetti di rinascita per il Valentino abbracceranno anche siti storici e culturali come il Borgo Mediavale, su cui pioveranno quest'anno 800 mila euro di interventi di riqualificazione coperti da fondi comunali, più circa 2 milioni provenienti dal Mibact. Per un ritorno alla sua piena fruibilità, "si potrebbero coinvolgere le associazioni di categoria artigiane in un'esperienza condivisa dell'area, a lavori finiti", ha proposto il presidente della Circoscrizione 8 Davide Ricca, pensando soprattutto alle criticità innescate dalla pandemia. E' già stato intanto redatto un planning del cantiere, che cercherà di mantenere viva e costante l'attività del Borgo, anche durante i lavori, scongiurando le chiusure. 

Infine, il sociale. "Siamo in fase di perfezionamento dell'assegnazione del Villino Caprifoglio alla onlus 1 Caffè", ha aggiunto infine Ricca, preparando il terreno per accogliere l'organizzazione benefica di Luca Argentero. 

Da parte del comitato ParcoVivo, si è ribadita la necessità del rilancio di tutta la parte commerciale, con iniziative che aiutino lo sviluppo dei chioschi in questa dura fase di emergenza sanitaria ancora in corso. 

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium