/ Cronaca

Cronaca | 10 febbraio 2021, 20:15

Allarme a Venaria: crepe nei soffitti della scuola elementare Rigola, 6 classi evacuate e ragazzi in dad

Il sindaco Giulivi: "Chiesti approfondimenti strutturali". La preside Civarelli: "E' una scelta dolorosa, ma la sicurezza è prioritaria"

Giulivi e Civarelli

Il sindaco Fabio Giulivi e la dirigente scolastica Anna Civarelli sulle crepe nei soffitti della scuola elementare Rigola

Nuova emergenza per le scuole di Venaria. Non c'entra il Covid, ma dopo la chiusura (e riapertura nel giro di poche ore) delle scuole Romero e Rodari per problemi al riscaldamento, questa volta tocca alla scuola primaria Rigola.

Da domani, 11 febbraio, chiusura temporanea di un'ala dell'istituto, che comprende le classi 2^ A – 2^ B – 3^ A – 3^ B – 4^ A – 4^ B. Dopo alcuni sopralluoghi dei tecnici del Comune, infatti, è emersa la presenza di alcune crepe nelle aule e in aula mensa. 

"Non possiamo permetterci alcun rischio - spiega il sindaco, Fabio Giulivi - anche se sappiamo che questi sono giorni difficili per le scuole. Abbiamo dato incarico a un'azienda di verificare con analisi ultrasuoni, carotaggi e termografie per verificare lo stato di salute del soffitto. Se sarà necessario, faremo partire i lavori di consolidamento".

"Prosegue l'anno terribile e la maledizione del 2020 - commenta la preside, Anna Civarelli - ma abbiamo a che fare con strutture che negli anni passati sono state molto utilizzate e che adesso hanno bisogno di manutenzione. Purtroppo fin dall'inizio dell'anno si è fatto il possibile per incastrare tutte le necessità e non separare le classi, né i compagni, perdendo magari gli insegnanti. Ora però non è possibile procedere diversamente: dal consiglio d'istituto straordinario emergeranno le possibili soluzioni per proseguire il servizio. Domani la scuola sarà chiusa per queste sei classi dell'ala Arti e Mestieri, mentre le maestre sgombereranno il materiale per la didattica. Faremo di tutto per dare continuità al nostro servizio e cercheremo gli spazi più adatti, da venerdì intanto partirà la didattica a distanza".

Le ulteriori comunicazioni arriveranno tramite gli insegnanti e il sito della scuola. "E' una scelta dolorosa, ma la sicurezza resta prioritaria", conclude la dirigente.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium