/ Cronaca

Cronaca | 10 febbraio 2021, 20:22

'Ndrangheta, processo Carminius-Fenice: sentita come testimone la sindaca di Carmagnola

Ivana Gaveglio ha manifestato i suoi dubbi su presunti matrimoni fittizzi ed ha ricostruito i rapporti della sua amministrazione con la vecchia gestione della polizia municipale

Ivana Gaveglio

al processo Carminius-Fenice sentita come testimone la sindaca di Carmagnola Ivana Gaveglio

Con l'audizione del sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, è ripreso oggi nell'aula bunker delle Vallette il processo Carminus-Fenice sulla presenza della 'ndrangheta in Piemonte.

A celebrare la causa, per ragioni di competenza territoriale, è il tribunale di Asti. Fra le numerose circostanze su cui ha riferito ci sono i presunti matrimoni fittizi tra italiani e donne extracomunitarie organizzati da un personaggio, Ignazio Zito, poi diventato collaboratore della procura: la sindaca ha detto di avere confidato i suoi dubbi ai carabinieri e di avere invitato Zito a non proseguire nella sua attività.

La sindaca Gaveglio ha anche ricostruito i rapporti della sua amministrazione con la vecchia gestione della polizia municipale.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium