/ Politica

Politica | 05 marzo 2021, 14:20

La consigliera del M5S e docente Albano: "Dopo un anno di Covid intollerabile che l'unica soluzione sia chiudere le scuole"

"Abbiamo fatto un'ultima lezione guardandoci negli occhi e poi due chiacchiere sulle prospettive in dad: c'è chi si sentirà solo e chi ha una compagnia troppo abbondante, chi resterà in pigiama e chi cercherà di uscire"

Daniela Albano

Daniela Albano

"A un anno dall'inizio della pandemia è intollerabile che ancora adesso l'unica soluzione proposta per le scuole sia la chiusura". È questo il giudizio netto della consigliera del M5S Torino, e docente all'istituto Bodoni-Paravia di Barriera di Milano, Daniela Albano.

Per lei, come per moltissimi altri professori, oggi è stato l'ultimo giorno di lezione in presenza con gli alunni. Da lunedì in Piemonte l'attività didattica degli studenti, dalla seconda media in su, si svolgerà in DAD al 100%: oggi la Regione estenderà eventualmente questo provvedimento anche ai gradi inferiori, nelle zone dove i contagi da Covid-19 superano la soglia di allerta.

"Una giornata - racconta Albano - piuttosto malinconica, saluti e arrivederci tra 21 giorni forse". "Abbiamo fatto - continua - un'ultima lezione guardandoci negli occhi e poi due chiacchiere sulle prospettive in dad: c'è chi si sentirà solo e chi ha il problema di una compagnia troppo abbondante, chi trascorrerà le giornate in pigiama e chi invece cercherà di uscire comunque".

"L'unica cosa che accomuna tutti e la delusione per ritornare nuovamente in dad al 100%. Credo che sia arrivato il momento di far capire che la soluzione per noi è inaccettabile" conclude Albano.Ieri anche il sindaco di Settimo Elena Piastra aveva espresso la sua amarezza per il ritorno della didattica a distanza, dicendo che si trattava di un errore. 

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium