/ Sanità

Sanità | 24 marzo 2021, 12:30

Al via i vaccini nell’hotspot dell’Allianz Stadium: “Un messaggio di fiducia per uscire dalla crisi”

Sinergia tra esercito ed istituzioni per dare vita al nuovo hotspot nel parcheggio dello stadio della Juve. Gli insegnanti: “Siamo qui senza paura, ma molti colleghi non vogliono farsi vaccinare”

centro vaccinale allianz stadium

Vaccini a due passi dallo stadio dei campioni d’Italia. Sono servite 48 ore per convertire quello che fino a qualche giorno fa era un hotspot per i tamponi rapidi in un centro vaccinale: la collaborazione tra l’Esercito, Regione, Città di Torino e Arpa, ha dato vita a un centro, gestito dai militari, capace di somministrare sino a 200 dosi al giorno.

Esempio di collaborazione tra istituzioni

L’operazione ci consente di ampliare la potenzialità dell’erogazione dei vaccini di Torino di 200 somministrazioni al giorno. E’ un esempio di collaborazione tra istituzioni” afferma Carlo Picco, direttore Asl Città di Torino.

Il centro vaccinale, come raccontato dal maggiore medico Andrea Pittarelli, è stato convertito in sole 48 ore. “All’interno della struttura sono stati allestiti 3 box, capaci di erogare dalle 40 alle 50 vaccinazioni l’ora. All’interno opera il dispositivo sanitario militare, costituito da 3 ufficiali medici e 4 sottufficiali infermieri”. 

100 i prenotati il primo giorno

Cento i prenotati nel day one. Tra le prime persone ad inaugurare il centro, Simonetta Marangoni, insegnate torinese: “E’ andata bene, temevo di soffrire e invece non ci sono stati problemi. Ho fatto il vaccino AstraZeneca, lo rifarei. So però purtroppo di colleghi che non si vaccineranno” spiega la docente.

Il ruolo di Arpa Piemonte

Fondamentale per la messa in funzione dell’hotspot vaccini, la collaborazione di Arpa Piemonte:  ”Siamo riusciti a dare una mano al coordinamento e all’organizzazione, daremo supporto con il nostro personale amministrativo per caricare i dati: il collo di bottiglia è anche il caricamento dei dati e noi contribuiremo a risolverlo” racconta Angelo Robotto, direttore generale dell’Arpa Piemonte. Al suo fianco, Alberto Unia, assessore all’Ambiente del Comune di Torino: “Abbiamo contribuito all’allestimento di questa tenso struttura con delle tende nostre e con il supporto del personale volontario della protezione civile”.

Marnati: "Traguardo fondamentale"

Soddisfatto l’assessore all’Ambiente della Regione Piemonte, Matteo Marnati: “E’ un traguardo fondamentale, la vaccinazione è una priorità”. Motivo per cui, nei prossimi giorni, verrà avviata una campagna mediatica per infondere fiducia nel vaccino, soprattutto AstraZeneca: “Dobbiamo diffondere notizie corrette, ci sono stati dubbi e perplessità ma non si può mettere in dubbio la scienza: il vaccino che stiamo utilizzando è sicuro, non dobbiamo più perdere tempo”.

 

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium