/ Politica

Politica | 06 aprile 2021, 17:13

M5S: "Caso Finpiemonte, serve chiarezza sulle consulenze esterne"

"Abbiamo richiesto tutti gli atti, ora intervenga la Giunta regionale"

M5S: "Caso Finpiemonte, serve chiarezza sulle consulenze esterne"

"Le dimissioni del direttore generale di Finpiemonte Marco Milanesio, portano alla luce una situazione conflittuale relativa alla gestione delle consulenze esterne. Non certo una novità, visto il precedente carteggio del presidente Molina con Cirio", attacca in una nota il Gruppo regionale M5S Piemonte.

"Le consulenze esterne, con quali criteri sono state gestite? Vogliamo vederci chiaro. Per questo motivo abbiamo già effettuato una richiesta di accesso agli atti per ottenere tutti i documenti delle consulenze legali, dal 2014 ad oggi, comprensivi di natura dell'incarico, eventuale procedura comparativa espletata e oggetto dell'incarico.  Serve comunque una presa di posizione politica, abbiamo quindi chiesto oggi in Consiglio regionale una comunicazione da parte della Giunta".

"Auspichiamo una parola chiara del presidente Cirio. Finpiemonte è la cassaforte della Regione Piemonte, la società più importante dell'ente. Negli ultimi decenni si sono susseguiti fin troppi scandali che hanno caratterizzato i Consigli d'amministrazione nominati sia dal centrodestra che dal centrosinistra. E' necessario evitare gli errori del passato ed anche prevenirli", concludono gli esponenti del M5S.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium