Elezioni comune di Torino

 / Attualità

Attualità | 22 giugno 2021, 10:40

Via Foglizzo: i locali occupati abusivamente diventano uno spazio per bambini e famiglie del quartiere

Il progetto entrerà nel vivo nel prossimi mesi. Piastra: "Restituiamo un luogo al quartiere"

I locali di via Foglizzo a Settimo ritornano alla comunità

I locali di via Foglizzo

Sabato mattina si sono conclusi i lavori del nuovo spazio dedicato alle famiglie in via Foglizzo. La sindaca Elena Piastra e l'amministrazione comunale hanno fatto un sopralluogo assieme agli abitanti della zona, annunciando un progetto che entrerà nel vivo nei prossimi mesi.

"Un luogo che speriamo diventi un simbolo – dichiara la sindaca – Questo un tempo era un luogo occupato abusivamente, non estraneo ad attività illegali. Oggi viene restituito al quartiere e diventa uno spazio a disposizione delle persone, un luogo da curare collettivamente. Speriamo possa contribuire a valorizzare un'area complicata della nostra Città che in passato è stata trascurata".

I locali di via Foglizzo  fra i civici 10 e 12 fanno parte degli stabili delle case popolari ATC. Originariamente messi a disposizione di tutti gli assegnatari degli alloggi, nel tempo sono stati occupati abusivamente, divenendo di fatto offlimits per i loro legittimi assegnatari. Dopo la loro riqualifica e oggi vengono riconsegnati alla collettività. 

Negli spazi partiranno, nei prossimi mesi, numerose attività a servizio delle famiglie, organizzate dal Comune, dall'Unione Net e da Fondazione ECM: laboratori didattici, spazio compiti, spazi di gioco e di incontro. "Oggi diamo il via a un percorso lungo che dovremo fare insieme alla gente del quartiere e che ci porterà nel giro di qualche mese a portare a pieno regime le potenzialità di questi locali – precisa l'assessore al sociale Angelo BarbatiPer il momento, partiranno i laboratori Lego per i bambini, il mercoledì, con attività legate alla robotica e allo storytelling. Poi, in collaborazione con i servizi sociali dell'Unione Net, avvieremo attività destinate ai ragazzi e adolescenti al parco Lama, poco distante. L'obiettivo, entro la fine dell'anno, è implementare i servizi portando uno spazio compiti e altre attività che arricchiscano ancor di più questo luogo e lo rendano vivo e presidiato".

"Avremmo potuto mantenere lo status quo, consentire ad ATC di rientrare in possesso dei locali e poi disinteressarcene – prosegue la sindaca – Ma così facendo probabilmente saremmo tornati al punto di partenza. Allora abbiamo fatto una scelta diversa: da un lato, volevamo rigenerare questo posto dandogli una nuova funzione. Dall'altro, volevamo presidiarlo, “esserci” in quanto Istituzioni non solo con una presenza di facciata ma con servizi veri, capaci di far crescere i bambini della zona in un ambiente sano". 

"Naturalmente, per la riuscita di questo progetto sarà decisiva la collaborazione di tutti – aggiunge l'assessore ai servizi educativi Alessandra Girard - Il Comune, Net, il comitato degli inquilini e  le famiglie dovranno fare la loro parte, e così facendo questo luogo diventerà davvero uno spazio di crescita non solo per le persone, ma anche per la zona".

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium