/ Cronaca

Cronaca | 06 luglio 2021, 09:06

Pecetto, una Carmen che è un'opera d'arte: ciliegia da record sopra i 33 grammi di peso

La scoperta, certificata dagli esperti di Londra, è stata fatta presso l'azienda della famiglia Rosso

ciliegia dal peso da record

Ciliegia da record a Pecetto

Sono una famiglia di tre persone, due fratelli e la mamma e coltivano ciliegie da 4 generazioni in una cascina comprata nel 1915 dal bisnonno a Pecetto, nella collina torinese. Alberto, Giuseppe e mamma Maria Teresa Rosso gestiscono l’azienda di famiglia da oltre 50 anni e col tempo la tecnica si è affinata. Nell’azienda Cascina Canape allevano anche un migliaio di maiali, una decina di vacche, hanno del grano e un po’ di mirtilli, ma soprattutto hanno 6 ettari di coltivazione vocata quasi interamente alla coltivazione delle ciliegie, che in questa zona sono il loro "tartufo".
 

Hanno 70 varietà di questo tipo di frutta, ma nei giorni scorsi lo stupore è stato grande, quando i fratelli Rosso hanno chiamato gli esperti per un motivo particolare: una delle loro ciliegie, di varietà Carmen, stava raggiungendo dimensioni davvero importanti. Anzi: da record. "È da qualche anno che notiamo che le nostre ciliegie Carmen hanno dimensioni da Guinness dei primati e quest’anno abbiamo deciso di fare le cose per bene", racconta Alberto Rosso

Fino a quel giorno, il primato di ciliegia più pesante al mondo spettava a Ferrara che con 26 grammi aveva riportato nel 2020 il primato in Italia. Ma nell’azienda di Pecetto, i 26 grammi vengono raggiunti molto spesso, la media si aggira tra i 28 e i 30 grammi con punte di 33-34 grammi. Misure da primato del mondo. Così, i fratelli Rosso, seguendo il regolamento dell’istituzione nata a Dublino nel 1955 e ora con sede a Londra hanno i misuratori ufficiali italiani dell’INRiM, l’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica che con una bilancia precisa al decimillesimo di grammo hanno certificato la misura record di 33,0518 grammi.  

Sabato 3 luglio è arrivata anche la risposta ufficiale da Londra. Pecetto ha il nuovo record. Il regolamento, infatti, vuole dei testimoni, tra cui un’agronoma, un pubblico ufficiale e un video integrale che dimostri la correttezza della taratura della bilancia e della misurazione, certificata dalla compilazione di una serie di documenti. 


"Quando Alberto mi ha chiamato - commenta Il presidente di Coldiretti Torino, Fabrizio Galliati - ho subito pensato che poteva essere la volta buona. Questa è una zona vocata alla coltivazione di ciliegie e alla cerasicoltura, e questa storia dimostra che la qualità, il lavoro e gli investimenti pagano. Nonostante la gelata di aprile la produzione è stata buona e la pezzatura è davvero incredibile. Ciliege di media da 26-28 grammi con punte da 30 grammi sono un eccellenza di questo territorio. L’azienda Rosso ha puntato molto sulla qualità e ha investito negli anni in questa direzione, e questo lavoro sta dimostrando che puntare sulla qualità dà molti frutti, è proprio il caso di dirlo, anche grazie all’assistenza tecnica offerta in questi anni dai tecnici Coldiretti". 

M.Sci

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium