Elezioni comune di Torino

 / Attualità

Attualità | 26 luglio 2021, 12:20

A Collegno parte il progetto di Im.patto: storie di Cibo e Persone

Obiettivo connettere le persone tra di loro e con il territorio, attivare soggetti di una rete con l’obiettivo di generare un contesto di scambio e di reciprocità sul tema della sostenibilità, dell’inclusività e dello stile di vita

locandina Im.patto

A Collegno parte il progetto di Im.patto: storie di Cibo e Persone

In una fase storica così delicata, Nova Coop intende interrogarsi sui temi del cibo, del benessere e della salute, sviluppando risposte ai bisogni dei cittadini attraverso l’ascolto delle comunità locali e il loro diretto coinvolgimento. Im.patto – con Coop un patto per il territorio - è il percorso di co-progettazione che Nova Coop ha avviato nel novembre 2020 sui territori di Torino, Collegno, Beinasco, Biella, Alessandria, Novara, Borgomanero e Gravellona.

Nova Coop, sulla base degli ambiti di intervento indicati a partire dall’Agenda 2030 delle Nazioni unite per lo sviluppo sostenibile, ha lanciato una Call for Ideas, rivolta ad associazioni, cooperative ed Enti del Terzo Settore, ma anche a soggetti istituzionali e imprese, per raccogliere spunti progettuali e sviluppare insieme azioni concrete a beneficio dei territori.

Dalle Idee all’Idea e dall’idea al progetto a Collegno la co-progettazione prende vita con il contributo di 14 realtà: Cooperativa Pandora – Coop Il Margine - Generazione Tucano in collaborazione con Flavia Ingrosso Life Coach – Legambiente Dora in poi - Associazione Ohana - Il Laboratorio CTM aps – Coop San Donato - Associazione Lineacurva – Università degli Studi di Torino (Dipartimento Filosofia e Sc. Educazione) – Comune di Collegno - Sole odv in collaborazione con “Il Cenacolo” - Inventure in collaborazione con la Consulente nutrizionale e naturopata Dott.ssa Pigino e la Start up Mercato Circolare.

Carla Bezzegato, Responsabile di Zona delle Politiche Sociali di Nova Coop, sottolinea: "Con il progetto Im.patto Nova Coop sostiene le realtà del terzo settore della città, favorendo la costruzione di una rete con lo scopo di progettare azioni che generino impatto sociale intorno al valore del cibo della salute e del benessere, iI tema del food è oggi un potente driver di rigenerazione e da sempre il cibo è un elemento culturale ma è anche un elemento che crea socialità e inclusione nelle comunità locali”.

Scegliendo la modalità del co-finanziamento, si aggiunge valore al progetto e l'obiettivo comune diventa qualcosa di più grande di una attività di co-progettazione condivisa. Questo è uno dei rari casi dove la matematica perde la sua scientificità e il totale è sicuramente maggiore della somma delle singole parti. La grande distribuzione cooperativa veste il ruolo di attivatore di reti e propulsore di co-progettazione con una logica di innesco.

In quest’ottica Im.patto Collegno si propone di connettere le persone tra di loro e con il territorio, attivare soggetti di una rete con l’obiettivo di generare un contesto di scambio e di reciprocità sul tema della sostenibilità, dell’inclusività e dello stile di vita.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium