/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 31 agosto 2021, 07:00

Anziani fragili: come avviene il declino e quali sono i rimedi

Sindrome degli anziani fragili: cosa significa.

Anziani fragili: come avviene il declino e quali sono i rimedi

Quando si parla di assistenza ai propri cari sono tantissimi i fronti sui quali si può dibattere ed intervenire affinché la vita degli anziani di casa, principalmente, possa assumere contorni e sfumature più sereni e felici. Tuttavia, la consuetudine vuole che ci si preoccupi delle persone che entrano nella terza età solamente dopo la manifestazione dei primi sintomi di declino fisico o dopo i primi infortuni a livello fisico.

Non è un caso allora se - spesso e volentieri - viene sottolineata l’importanza di alcuni mezzi di assistenza ragionati in ottica investimento e non come spesa pura e fine a se stessa come risposta ad una problematica di natura fisica. Ci riferiamo naturalmente al montascale per anziani, sicuramente lo strumento più idoneo per aiutare i nostri cari a riacquisire la propria indipendenza, l’autonomia e il benessere mentale e fisico.

Fatta questa premessa fondamentale, introduciamo ora un tema ancor più delicato che vuole essere una sorta di campanello di allarme per riconoscere e prepararsi alle difficoltà che negli anni potremo incontrare stando a contatto con le persone e i parenti in età avanzata. Ci riferiamo al concetto di anziani fragili, di cui analizzeremo come avviene il declino e perché in modo da esser preparati ad assisterli nel migliore dei modi.

Sindrome degli Anziani fragili: cosa significa

Il tema degli anziani fragili è uno degli aspetti più delicati da trattare in quanto, diversamente dalle patologie tradizionali, è un termine indicativo più di un malessere che di una vera e propria malattia. Tale malessere, tuttavia, è da intendersi davvero come una vera e propria condizione patologica dal momento che gli anziani fragili sono tutti coloro che a seguito del manifestarsi di un periodo di forte stress o di un trauma subentrano in uno stato depressivo che li rende deboli e incapaci di reagire a qualsiasi difficoltà di carattere sia fisico che psicologico.

Dunque, gli anziani - in questo senso - vivono in questa condizione di precarietà che ne compromette l’equilibrio e il proprio benessere al punto da peggiorare sensibilmente il proprio stato di salute. Tradotto in esempi pratici, quanto sopra vuol dire che banalmente in una condizione di fragilità anche la sola aggiunta di un farmaco o l’insorgenza di uno stato influenzale lieve potrebbe spingere al declino inesorabile dei nostri cari; la differenza sostanziale dal “normale” trascorrere negli anni sta nel fatto che l’anzianità comporta, in condizioni regolari, la riduzione della cosiddetta riserva fisiologica, intesa come capacità fisica potenziale, il cui decadimento negli anziani fragili risulta accelerato in maniera esponenziale.

Anziani fragili: cause e sintomi

L’aspetto più logorante per quanto riguarda la sindrome degli anziani fragili riguarda le sue cause che, ad oggi, non hanno una risposta definitiva e ufficiale sebbene negli anni siano stati condotti diversi studi che ancora oggi provano a delineare un quadro chiaro di tale malessere. I punti chiave su cui tali studi si stanno concentrando riguardano cervello, sistema endocrino, sistema immunitario e apparato muscolo-scheletrico mentre è il midollo osseo uno degli indiziati principali verso cui ci si sta orientando per individuare la radice del problema.

Non va omesso né sottovalutato inoltre l’aspetto alimentare dal momento che l’impatto nutrizionale sulla salute degli anziani è determinante e, in caso di scarso o eccessivo apporto energetico, può contribuire in maniera sensibile alla scarsa brillantezza fisica e mentale.

C’è poi un discorso legato agli ormoni che negli anziani in generale agiscono in maniera controproducente, andando a stimolare maggiormente la produzione di cortisolo responsabile della diminuzione di muscolatura e appetito.

Infine, nell’analisi complessiva e nella serie di studi condotti per inquadrare al meglio le condizioni degli anziani fragili, rientra anche l’aspetto economico. Dati alla mano, nei paesi con un PIL più alto i casi di fragilità negli anziani sono ridotti, inversamente a quanto succede nelle città dove la disponibilità economica è carente. I motivi, anche in questo caso, sono duplici perché la scarsezza di questo fattore incide negativamente sia sulla psiche che sul corpo fisico.

Dunque, risulta chiaro che il fenomeno degli anziani fragili è davvero un tema molto delicato che va monitorato con prudenza e con molta attenzione. Di certo per ovviare a queste problematiche occorrerà prendersi cura non solo fisicamente dei propri cari ma anche attraverso l’utilizzo di strumenti e dispositivi capaci di ridurre preoccupazioni e ansie legate alle condizioni precarie del soggetto in età avanzata.

Ecco perché anche l’acquisto di un montascale per anziani può rivelarsi una mossa giusta e lungimirante affinché il beneficiario che già soffre di una patologia fisica possa iniziare a sentirsi più libero e meno “di disturbo” anche per tutti coloro che lo circondano.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium