/ Cronaca

Cronaca | 02 settembre 2021, 12:40

Pusher in zona piazza Santa Giulia: due arresti

I soggetti sono stati individuati da poliziotti liberi dal servizio

Pusher in zona piazza Santa Giulia: due arresti

Erano circa le 23.30 dello scorso venerdì quando due poliziotti del commissariato Centro, liberi dal servizio, hanno notato un soggetto sfilarsi il braccialetto indossato e consegnarlo a due suoi interlocutori, insieme ad alcune banconote arrotolate. Ricevuto il “pagamento”, uno dei due individui si è allontanato, raggiungendo dei cassonetti della spazzatura poco distanti, ha prelevato degli involucri di sostanza stupefacente e li ha passati al suo complice, un cittadino gambiano di 23 anni. Quest’ultimo li ha consegnati nelle mani dell'acquirente. A questo punto i poliziotti sono intervenuti, con l'ausilio dalla volante del commissariato, riuscendo a bloccare il ventitreenne. Il complice invece riuscirà a fuggire, facendo perdere le proprie tracce.

Il reo è risultato avere precedenti specifici di polizia e un divieto di dimora nel comune di Torino emesso a novembre del 2019.

Il passaggio dell'autovettura del commissariato Centro con a bordo il ventitreenne in via Buniva, allarma altri due soggetti, che improvvisamente cambiano la loro direzione, aumentando il passo. Atteggiamento, questo, che insospettisce i due operatori liberi dal servizio.

Raggiunti in via Sant'Ottavio, hanno proceduto al loro controllo, rinvenendo nella tasca di uno dei due, un senegalese di 37 anni, una busta contenente infiorescenze di marijuana e 5 involucri di cocaina.

L'uomo è stato accompagnato presso gli uffici del commissariato dove sono emersi numerosi precedenti specifici di polizia, l'irregolarità sul territorio Nazionale e le false generalità declinate al momento del controllo. Oltre l'arresto, il senegalese è stato denunciato per falsa attestazione.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium