Politica | 25 settembre 2021, 08:45

Revel Nutini (FdI): "Il mio programma: sicurezza, commercio, trasporti e casa popolari" [VIDEO]

Il candidato al Consiglio comunale di Torino sceglie Porta Palazzo come luogo-simbolo

Revel Nutini (FdI): "Il mio programma: sicurezza, commercio, trasporti e casa popolari" [VIDEO]

Andrea Revel Nutini, candidato alle elezioni del 3 e 4 ottobre per il Consiglio comunale di Torino con Fratelli d'Italia, presenta da Porta Palazzo, luogo-simbolo "delle promesse non mantenute dall'amministrazione 5 Stelle", il suo programma elettorale. Al primo punto, non a caso, spicca la sicurezza: "Occorre un presidio sul territorio, far sì che i cittadini non abbiano paura di uscire di casa, in certe zone, la sera. Le telecamere non bastano, serve la vigilanza. Anche nei parchi".

Tra i temi più urgenti su cui la prossima giunta dovrà intervenire, per Revel Nutini non può mancare il commercio, con una rinnovata attenzione alle partite IVA e ai piccoli esercenti: "Stiamo lavorando per la rottamazione della cartelle esattoriali Soris", spiega.

 

Al centro del programma per i prossimi cinque anni, anche le agevolazioni sui trasporti per le categorie più in difficoltà (specialmente i taxi, mediante l'utilizzo di voucher per disabili, anziani e donne in gravidanza) e l'assegnazione delle case popolari alle famiglie in attesa. "Torino torna a splendere", lo slogan lanciato da Revel Nutini invitando i cittadini alle urne. 

Comunicazione politico-elettorale

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium