/ Eventi

Eventi | 15 novembre 2021, 08:00

Berrettini ko contro Zverev per infortunio. Finisce male il primo giorno di ATP Finals a Torino. Oggi debutta Djokovic

Doccia gelata per il pubblico che ieri sera ha affollato gli spalti del Pala Alpitour per la prima tornata di gare. Il tennista, idolo di casa, cede a un dolore muscolare e si ritira in lacrime

racchetta da tennis vicino alla scritta Torino

La racchetta di Matteo Berrettini abbandonata sul campo dopo l'infortunio

Un primo set tiratissimo, ceduto solo al tie-break di misura. Poi la doccia gelata, dopo pochi scambi del secondo set: si è conclusa così, nel peggiore dei modi, la prima giornata delle ATP Finals torinesi. Con Matteo Berrettini (unico italiano presente tra i migliori del pianeta) che si accascia a terra. Si piega sulle ginocchia. Abbandona la racchetta poco fuori dalla sua linea di fondo campo, quasi a coprire la scritta "Torino" stampata a terra.Chiede l'intervento del fisioterapista, l'eroe azzurro. Ma dalla sua espressione si capisce che non è cosa da poco. Cala il silenzio, in un palazzetto che fino a quel punto aveva seguito con aplomb sabaudo le altre due sfide di doppio e il singolare tra Medvedev e Hurkacz. Ma che con l'ingresso in campo del finalista di Wimbledon era letteralmente esploso. Cori da stadio, applausi, incitamenti. Con la giudice di sedia impegnata non poco a cercare di placare gli animi.

Il primo set se n'era andato 7-6 per il tedesco Sascha Zverev, mentre il secondo non ha fatto nemmeno in tempo a entrare nel vivo. Per Berrettini, cui un infortunio era costato gli Australian Open, ma pure la partecipazione alle Olimpiadi di Pechino, le Finals rischiano di essere terminate qui. In conferenza stampa il tennista italiano ha confidato di sperare in un recupero dell'ultimo momento. Magra consolazione, al suo posto potrebbe subentrare la prima riserva, quel Jannik Sinner che rappresenta l'astro nascente del panorama della racchetta nostrana. E internazionale. 

Ma prima si faranno gli esami del caso. Quindi si prenderà una decisione, prima della sfida in programma martedì nel Girone Rosso. Per la giornata di oggi, invece, grande attesa per Novak Djokovic, che alle 14 affronta il norvegese Casper Ruud, mentre alle 21 il greco Stefanos Tsitsipas sfida il russo Andrej Rublev.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium