/ Politica

Politica | 21 dicembre 2021, 11:46

Covid, Cirio: "Mini lockdown a Natale? Non devono essere i vaccinati a pagare l'innalzamento dei contagi"

Il presidente della Regione risponde all'ipotesi chiusure. Ma poi specifica: "Da sabaudo mi rimetto alle scelte del governo. Ma è evidente che il problema oggi siano i non vaccinati"

Covid, Cirio: "Mini lockdown a Natale? Non devono essere i vaccinati a pagare l'innalzamento dei contagi"

"Mi rimetterò alle scelte del governo come ho sempre fatto, da sabaudo quale sono, ma una cosa la voglio dire in modo chiaro: non siano i vaccinati a pagare l'innalzamento dei contagi. Questo infatti è proprio la dimostrazione di come il problema siano i non vaccinati". Così il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, intervistato da Rai News ha commentato l'ipotesi di un mini-lockdown per le feste di Natale.

"Nelle terapie Intensive del Piemonte - ha spiegato Cirio - otto ricoverati su dieci sono non vaccinati. Chi non si vaccina e finisce in terapia intensiva non fa solo male a se stesso ma mette a rischio la vita di tutti gli altri perché purtroppo non ci si ammala solo di Covid".


"In Piemonte - ha poi concluso il governatore - ho sempre interpretato la filosofia secondo cui convincere è meglio che costringere. E abbiamo avuto risultati importanti: ad agosto erano circa 800mila gli over 12 che non avevano aderito alla campagna vaccinale. Oggi sono circa 480mila: vuol dire che da agosto a oggi più di 300mila i piemontesi che sono andati a fare la prima dose".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium